Microsoft e Palm insieme, nel nome del Treo

Confermate le indiscrezioni di ieri. Il Treo con Windows Mobile 5.0 arriverà all’inizio del prossimo anno. Obiettivo: attirare nuovi clienti, soprattutto professionali.

Certo non è facile spiegare alla comunità Palm, seconda quanto a fedeltà e
intransigenza solo a quella Apple, come mai una società che per anni ha fatto
della propria piattaforma un baluardo contro Windows finisce per allearsi
proprio con Bill Gates.
Ed Colligan, Ceo di Palm, ci ha
provato. "Se siete in questo mercato da un po' di tempo, sapete bene che i
partner a volte sono in competizione e che i competitor a volte stringono
alleanze

".
Con queste
parole, stando a quanto riportano le cronache,  il Ceo ha annunciato
il frutto di questa alleanza voluta e cercata con Microsoft, dalla quale nasce
la versione con sistema operativo Windows del popolare Treo.
Non si chiamerà
Treo 700W, come nella giornata di ieri sosteneva il tam-tam sul Web, ma fino al
momento del lancio commerciale, previsto per l'inizio del prossimo anno
attraverso la rete Verizon, continuerà a chiamarsi semplicemente Treo for
Windows.
Di fatto è il primo passo di allontanamento da parte di Palm dalla
piattaforma che da anni caratterizza i suoi prodotti, allontanamento considerato
necessario per attrarre nuovi clienti, soprattutto dal mondo business.
Pochi
i dettagli tecnici rivelati.
Il nuovo Treo dovrebbe avere al cuore un
processore Intel, come sistema operativo Windows Mobile 5.0 e integrare servizi
di push mail.
Del tutto simile ai Treo attualmente in circolazione, il nuovo
dispositivo dovrebbe integrare alcuni nuovi bottoni specifici per l'ambiente
Windows, come un tasto Ok.
E se nessuno si sbilancia rispetto a un possibile
ampliamento dell'intesa ad altri dispositivi, Colligan ha precisato che non
intende portare Treo verso altre piattaforme, come Symbian o Linux, preferendo
concentrarsi ora sull'alleanza con Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here