Microsoft e l’annosa gestione

Impressioni di fine aprile sull’integrazione sistemica, con un Service desk Itil all’orizzonte.

Una delle conclusioni del Management Summit 2006 di Microsoft della scorsa settimana, stando ai commenti che si rilevano Oltreoceano, riguarderebbe la necessità avanzata dagli It manager di avere da parte di Microsoft maggiore attenzione all'aspetto dell'integrazione fra i suoi prodotti e quelli di terze parti.

Non si tratta di un atto di accusa, ma di una esigenza, portata alla luce in seguito al dibattito, che ha riguardato anche gli stessi prodotti di gestione sistemica di Redmond, se è vero che c'è stato chi ha osservato che sarebbe gradita una maggiore intimità di funzionamento fra Sms (Systems Management Server), per la gestione dei desktop Windows, e Mom (Microsoft Operations Manager), strumento per la gestione dei server.

L'esigenza sarebbe pane quotidiano in aziende con 2mila client.

Microsoft già propone System Center Reporting Manager 2006, uno strumento di data warehousing che integra Mom e i database di Sms in un unico contenitore logico in modo tale da consentire agli amministratori di visualizzare report combinati.

E il summit è stata l'occasione per anticipare uno strumento di integrazione, che però sarà disponibile solo il prossimo anno. System Center Service Desk unirà i dati provenienti da Sms e Mom per l'automazione dei flussi di lavoro e l'integrazione della gestione, il tutto a norma Itil, Information Technology Infrastructure Library.

Non si tratterà, insomma, di quella eterogeneità che pare gli It manager chiedano, ma comunque di qualcosa conforme agli standard.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here