Microsoft Azure

Microsoft ha lanciato la preview di Azure Edge Zones, una soluzione progettata per combinare la potenza della piattaforma Azure, la connettività di nuova generazione 5G, gli operatori e i partner tecnologici a livello globale, al fine di abilitare nuovi scenari per sviluppatori, clienti e partner nell’era del 5G.

Il cloud, l’edge computing e l'IoT stanno trasformando interi settori e creando opportunità che solo pochi anni fa non erano nemmeno ipotizzabili, sottolinea Microsoft. Con l'ascesa della connettività mobile 5G, ci sono ancora più possibilità di offrire esperienze immersive e in tempo reale che presentano requisiti stringenti di latenza ultra-bassa e connessione veloce.

Le nuove soluzioni Azure Edge Zones e Azure Private Edge Zones forniscono servizi, piattaforma di app e gestione di Azure sull’edge con il 5G per sbloccare la possibilità di implementare tali nuovi scenari.

Microsoft Azure Edge Zones

Azure Edge Zones e Azure Private Edge Zones abilitano infatti la creazione di applicazioni distribuite su cloud, on-premise e all’edge usando gli stessi strumenti del portale, delle API, di sviluppo e di sicurezza di Azure, nonché il data processing in locale per carichi di lavoro di Industriali IoT e servizi multimediali in cui la latenza è critica.

Inoltre, le nuove soluzioni consentono l’accelerazione di IoT, intelligenza artificiale e analisi in tempo reale tramite l’ottimizzazione, la costruzione e l’innovazione finalizzate alla robotica, all’automazione e alla realtà mista. Le soluzioni Microsoft aprono anche nuove frontiere per gli sviluppatori che lavorano con grafica ad alta densità e operazioni in tempo reale in settori quali il gaming.

Microsoft Azure Edge Zones

Una soluzione di questo genere non può fare a meno del contributo dei partner: tecnologici, specifici dei settori verticali e operatori di telefonia. Microsoft ne è consapevole ed è la stessa società di Redmond a sottolineare come questa piattaforma in evoluzione sia costruita con la collaborazione di clienti, operatori e partner del settore per consentire l'integrazione e il funzionamento senza soluzione di continuità di una vasta gamma di Virtual Network Functions. Tra queste, Microsoft cita il software 5G e SD-WAN e firewall da partner tecnologici quali Affirmed, Mavenir, Nuage Networks di Nokia, Metaswitch, Palo Alto Networks e VeloCloud di VMware.

La preview di Azure Edge Zones, ha informato Microsoft, si basa sul precedente lavoro fatto dalla società di Redmond con AT&T e sulla collaborazione con i gestori, che si sviluppa collegando i servizi di Azure direttamente alle reti 5G nel data center dell’operatore. Questo consentirà agli sviluppatori di creare applicazioni ottimizzate e scalabili usando Azure e direttamente connesse alle reti 5G, sfruttando API e strumenti di Azure disponibili nel cloud pubblico.

Microsoft Azure Edge Zones

Dopo l'integrazione del 5G con AT&T nel 2019, ora Microsoft ha annunciato una stretta collaborazione con questo operatore anche su una nuova Edge Zone, pianificata per diventare disponibile a Los Angeles a fine primavera e per la quale è aperto un programma early adopter.

Ma Microsoft non si fermerà qui e ha già annunciato che espanderà la collaborazione con diversi dei carrier partner, per portare la famiglia di soluzioni Azure Edge Zones ai suoi clienti entro la fine dell’anno. E non solo questo: oltre a collaborare con i gestori, nei prossimi 12 mesi Microsoft ha intenzione anche di fornire Azure Edge Zones autonome in città selezionate, per avvicinare Azure a clienti e sviluppatori in determinate aree ad alta densità.

Microsoft Azure Edge Zones

Per quanto riguarda Azure Private Edge Zones, si tratta di una soluzione, anch’essa in preview, che prevede un network privato 5G/LTE combinato con Azure Stack Edge on-premise e che offre una soluzione a latenza bassissima, sicura e con larghezza di banda elevata per le organizzazioni, per abilitare scenari di vario genere, sfruttando Azure Edge Zones e tecnologie IoT quali Azure IoT Central e Azure Sphere.

Maggiori informazioni sulla soluzione per l’edge computing ultra-low latency Azure Edge Zones sono disponibili sul sito Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome