Microsoft abbandona Visual J++?

Sembra cosa quasi certa che Microsoft non intenda procedere negli sviluppi del proprio tool di programmazione Java Visual J++, a tutto vantaggio di Xml come lingua franca per le evoluzioni future. La prossima versione di Visual Studio, la 7, attesa per …

Sembra cosa quasi certa che Microsoft non intenda procedere negli sviluppi
del proprio tool di programmazione Java Visual J++, a tutto vantaggio di
Xml come lingua franca per le evoluzioni future. La prossima versione di
Visual Studio, la 7, attesa per il prossimo anno, quasi certamente non
conterrà Visual J++.
Con questa decisione, comunque, Microsoft non intende chiudere
definitivamente i ponti con il tool di programmazione Java, che è stato
affidato, grazie a uno specifico accordo, a Rational Software. Sarà lo
sviluppatore, in passato concorrente, a garantirne la continuità evolutiva
.
Il prodotto si focalizzerà sulla piattaforma Windows, anche in seguito al
contenzioso con Sun sulla possibilità di utilizzare il logo Java,
sostanzialmente negata da un giudizio del tribunale in materia.
Visual Studio 7 sarà fortemente legato a Xml, che consentirà al software
scritto con il modello a oggetti Com di interagire con oggetti non Windows.
In questo modo, la tecnologia di messaging Dcom Rpc sarà rimpiazzata con
una Xml/Http, che abilita il Remote method invocation (Rmi).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here