Microsoft 365

Microsoft ha reso ufficialmente disponibili i nuovi piani di abbonamento Microsoft 365 Personal e Family e ora il cloud per la produttività Microsoft 365 ha preso definitivamente il posto di Office 365, sia al lavoro che a casa, con soluzioni per individui, famiglie e aziende di ogni dimensione, dalle più piccole alle più grandi.

Solo alcuni abbonamenti di Office 365 per grandi imprese sono ancora disponibili e rimangono inalterati: gli altri diventeranno automaticamente abbonamenti di Microsoft 365, ha informato l’azienda di Redmond, senza che i clienti debbano fare alcunché. Per il resto, ora Microsoft 365 include tutto quello che era compreso in Office 365. 

Anche i costi rimangono invariati, ma naturalmente ora nel “mondo” Microsoft 365 arriva anche l’utenza consumer, per la quale sono disponibili i due nuovi abbonamenti Microsoft 365 Personal (per una persona singola) e Microsoft 365 Family (che offre fino a un massimo di 6 account e fino a 6 TB di spazio cloud, 1 TB a persona): rispettivamente a un costo di 69 euro e 99 euro all’anno. Gli abbonamenti sono acquistabili sul Microsoft Store e presso i principali retailer.

Microsoft 365

Entrambi gli abbonamenti sono utilizzabili su Windows, macOS, iOS e Android (con le differenze dipendenti dalla disponibilità e dalle caratteristiche di applicazioni e servizi sulle varie piattaforme) e includono le app premium di Office: Word, Excel, PowerPoint, Outlook, OneNote, Access (solo Pc) e Publisher (solo PC), nonché i servizi OneDrive e Skype.

L’offerta per le piccole e medie imprese si articola in un ventaglio più differenziato di opzioni che rimane invariata, se non per il nome (in pratica i piani di Office 365 Business ora sono i piani di Microsoft 365 Business):

  • Office 365 Business Essentials è ora Microsoft 365 Business Basic
  • Office 365 Business Premium è ora Microsoft 365 Business Standard
  • Microsoft 365 Business è ora Microsoft 365 Business Premium
  • Office 365 Business è ora Microsoft 365 Apps for business

A questi piani si aggiungono poi le offerte per le grandi aziende di Microsoft 365 Enterprise.

Oltre ai nuovi piani di abbonamento consumer e alla denominazione di Office 365 in Microsoft 365, Microsoft ha confermato anche le novità tecnologiche della piattaforma, che aveva già annunciato.

Microsoft Editor è l’estensione dei browser Microsoft Edge e Google Chrome che offre consigli di scrittura; PowerPoint Presenter Coach usa l’intelligenza artificiale per aiutare gli utenti a preparare i propri discorsi in inglese; Premium Creative Content aiuta a migliorare la creatività e l’impaginazione dei documenti, offrendo accesso esclusivo a oltre 8.000 immagini e 175 video in loop della libreria Getty Images, 300 nuovi font e 2.800 nuove icone per creare presentazioni ad alto impatto.

Inoltre, gli abbonati hanno a disposizione 200 nuovi template per Word, Excel e PowerPoint grazie a Premium Office templates e la nuova funzionalità Meet Now di Skype permette di connettere gratuitamente fino a 50 persone in modo facile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome