Home Cloud Microsoft 365, le novità: app e funzioni di Teams, Edge, OneDrive e...

Microsoft 365, le novità: app e funzioni di Teams, Edge, OneDrive e Visio

Gli ultimi aggiornamenti apportati a Microsoft 365 hanno introdotto (o lo faranno nel prossimo futuro) nuove app e funzionalità in Teams così come novità anche in Edge, OneDrive, Microsoft Endpoint Data Loss Prevention e Visio.

Microsoft Teams sta vivendo naturalmente un periodo di vasto utilizzo, dato il necessario ricorso da parte dei team di lavoro agli strumenti di smart working e collaborazione a distanza: Microsoft sta di pari passo aggiornando e arricchendo l’app di funzionalità con maggiore frequenza.

Uno degli ambiti di miglioramento è quello delle app di Teams. In genere, spiega Microsoft, la collaborazione con un’app durante un meeting richiedeva che qualcuno condividesse il proprio schermo mentre aggiornava le attività, impostava i promemoria, gestiva le richieste e altro ancora. Ora è invece possibile portare le funzionalità di molte di queste app direttamente nell’esperienza del meeting per far sì che tutti possano interagire, rendendo le riunioni dei team ancora più efficaci e collaborative.

Microsoft 365

Tra le nuove app di Teams per i meeting ora disponibili nell’app store di Teams ci sono ad esempio Asana, HireVue, Monday.com, Slido e Teamflect, con altre ancora in arrivo. Partner e sviluppatori hanno poi a disposizione un’estesa documentazione per saperne di più sulla creazione di app Teams per i meetings.

I sondaggi sono un ottimo modo per trasformare ascoltatori passivi in partecipanti attivi. L’integrazione di Forms con Microsoft Teams ora porta il vantaggio dei sondaggi nei meeting, per aiutare gli host a condurre riunioni più coinvolgenti, informative e produttive. Gli host delle riunioni possono preparare i sondaggi in anticipo e lanciarli durante i meeting; i partecipanti possono visualizzare e rispondere in modo semplice. L’integrazione è in fase di roll-out.

Microsoft 365

All’inizio di quest’anno la società di Redmond ha rilasciato la funzionalità di riduzione del rumore di fondo nei video su Microsoft Stream. Questa tecnologia viene ora integrata anche nei meeting di Teams. La soppressione del rumore in tempo reale aiuterà a rimuovere i rumori di fondo indesiderati durante le riunioni, rendendo più facile sentire i partecipanti in ambienti rumorosi che possono distrarre.

Nuova per Microsoft Teams è anche l’app Power Automate, che rende ancora più facile e veloce automatizzare le attività di routine all’interno dei Teams.

Anche se Teams è uno strumento molto importante in questo periodo, non è l’unica app a beneficiare degli update di Microsoft 365. Di recente Microsoft ha annunciato il feed di OneNote per Outlook sul web, che combina in modo comodo e utile le note da varie fonti (tra cui Sticky Notes, pagine OneNote recenti e persino Samsung Notes) in modo da poterle facilmente consultare durante la composizione delle email. Il feed di OneNote è disponibile in OneNote, OneNote sul web, OneNote per Windows 10, Outlook sul web e Outlook.com.

Due nuove funzionalità rilasciate di recente aiutano invece gli utenti a diventare più produttivi e a trovare più facilmente le informazioni con Microsoft Edge. In primo luogo, la funzione Web capture di Microsoft Edge consente di catturare e contrassegnare facilmente i contenuti web per poi salvarli o condividerli. Poi, sono state aggiunte notizie e informazioni dai content provider preferiti in una nuova sezione “My Feed” all’interno della pagina della nuova scheda in ambito enterprise. Questo feed personalizzabile si trova accanto ai contenuti di Office 365 ed è stato progettato per mantenere gli utenti connessi alle fonti di informazioni più rilevanti per il proprio settore o per la propria azienda.

In ambito mobile, una nuova user experience della home sull’app iOS di OneDrive aiuterà gli utenti a riprendere rapidamente il lavoro da dove lo hanno lasciato sui file recenti. Inoltre, ora è possibile aggiungere un widget OneDrive alla schermata iniziale dell’iPhone che mostra i ricordi fotografici dello stesso giorno degli anni precedenti.

Riguardo all’uso personale e in famiglia, OneDrive ha sempre reso semplice la condivisione di documenti, foto, video, album e cartelle, mette in evidenza Microsoft. Ma finora condividere con un gruppo di persone significava digitare i nomi di tutte. Ora questo processo è stato semplificato con la condivisione con un solo clic per famiglie e gruppi, disponibile in OneDrive per il web e inclusa in tutti i piani per OneDrive consumer, gratuiti e a pagamento, così come nei piani Microsoft 365 Personal e Family.

Restando in ambito mobile, a volte è più comodo ascoltare il contenuto di un documento letto ad alta voce, piuttosto che leggerlo. Ora è possibile usare Read Aloud per fare esattamente questo in Word per smartphone Android e in Word nell’app Office per Android.

Funzioni nuove e in arrivo riguardano anche Yammer. Le notifiche di annunci e menzioni di Yammer appariranno nel feed delle attività di Microsoft Teams se è installata l’app Communities. Ci sarò anche un’esperienza aggiornata nella Yammer Tab for Teams che offre funzionalità moderne come pinning, foto di copertina, eventi live e altro ancora.

Per quanto riguarda la sicurezza, a luglio era stata annunciata l’anteprima pubblica di Microsoft Endpoint Data Loss Prevention (DLP) che estende le capacità di protezione dei dati ai dispositivi. Ora generalmente disponibile, Endpoint DLP consente alle organizzazioni di applicare policy che identificano e prevengono la condivisione, il trasferimento o l’utilizzo rischioso o inappropriato di informazioni sensibili in modo coerente su cloud, on-premise ed endpoint.

Microsoft 365

Infine, siccome i diagrammi sono un ottimo metodo per i cloud architect di visualizzare il design, la distribuzione e la topologia delle soluzioni IT costruite su AWS, Microsoft ha aggiunto il supporto per realizzare diagrammi AWS per varie topologie e interazioni di servizi in Visio per il web. Sono disponibili oltre 400 forme per aiutare i cloud architect a riprogettare i diagrammi delle infrastrutture esistenti, a concettualizzare l’architettura delle applicazioni o a visualizzare lo stato attuale dell’ambiente cloud e a pianificare il futuro. Microsoft fornisce anche alcuni modelli di diagrammi che aiutano a iniziare a usare questa funzionalità, per l’utilizzo con  vari servizi AWS.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php