Home Mercato Mercato Pc, segnali di ripresa post-covid

Mercato Pc, segnali di ripresa post-covid

Dopo un primo trimestre 2020 di grande difficoltà, segnato dalla emergenza sanitaria, nel  secondo trimestre dell’anno il mercato Pc fa segnare un aumento del 2,8% a livello globale.

A darne notizia è Gartner, secondo cui i rendimenti del mercato tornano a crescere grazie alla forte domanda e al recupero dei notebook: lo stop della catena di approvvigionamento cinese, in seguito al prolungato lockdown, aveva reso impossibile soddisfare le richieste dei clienti.

Le spedizioni di Pc in tutto il mondo sono ammontate a 64,8 milioni di unità nel secondo trimestre del 2020, con un aumento del 2,8% rispetto al secondo trimestre del 2019.
Dopo un calo significativo nel primo trimestre dell’anno a causa delle interruzioni della catena di approvvigionamento legate al COVID-19, il mercato dei Pc è tornato a crescere man mano che i fornitori rifornivano i canali e la domanda di Pc mobili aumentava.

Nel secondo trimestre del 2020, Lenovo e HP hanno condiviso la prima posizione nel mercato mondiale dei Pc, grazie alla forte crescita del produttore americano. Nel secondo trimestre del 2020 le due società hanno rappresentato la metà delle spedizioni di Pc, in aumento rispetto al 46,6% del secondo trimestre 2019

Lenovo ha dunque mantenuto la sua posizione numero 1 nel mercato mondiale dei PC con una crescita del 4,2% anno su anno nelle spedizioni in tutto il mondo. Questo è stato il risultato di una forte crescita a due cifre in Emea e di oltre il 50% di crescita delle spedizioni di Pcportatili.

Dopo un calo significativo nel primo trimestre del 2020 a causa dei vincoli della catena di approvvigionamento, HP ha registrato una notevole crescita anno su anno nel secondo trimestre, recuperando da tali problemi della catena di approvvigionamento. HP ha mostrato una crescita particolarmente forte nell’Emea e negli Stati Uniti.

Le spedizioni mondiali di Dell sono leggermente diminuite nel secondo trimestre del 2020, rappresentando il suo primo calo anno su anno nel mercato PC dal primo trimestre del 2016. Le spedizioni di Dell sono cresciute nell’EMEA e in Giappone, ma sono diminuite in tutte le altre regioni, con il calo più marcato in America Latina (20%). In molte regioni, i laptop di Dell hanno mostrato una crescita a doppia cifra, compensata da un calo significativo delle spedizioni di PC basati su scrivania.

mercato pc

 

 

Le spedizioni di Pc nell’area Emea sono aumentate del 20% nel secondo trimestre del 2020, rappresentando la crescita più forte in questa regione in oltre 10 anni. La domanda di mercato eccezionalmente forte è stata trainata dalla necessità di smart working e di istruzione online a causa del Covid-19, nonché dal boom della domanda dei consumatori e dall’aumento dell’offerta di venditori nella regione, man mano che i canali di distribuzione sono stati in grado di soddisfare le richieste.

Secondo Gartner, il mercato Asia/Pacifico è diminuito dell’8,1% anno su anno nel secondo trimestre. Sebbene il mercato dei Pc domestici fosse sostenuto, spinto da acquisti sia sostitutivi che per la prima volta per soddisfare le esigenze di soggiorno a casa, il mercato aziendale si è rivelato molto debole, riflettendo le sfide della domanda e i vincoli di budget in alcuni mercati verticali, come il governo e l’istruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php