Maxdata inizia l’anno senza Digits

I pc a marchio Maxdata escono dal listino di Digits, mentre continua la partnership del vendor tedesco con Focelda, Nasca, Gemm Informatica, Icos, Ellegi 2 ed Everex

Se fra vendor e distributore gli sforzi per portare sul mercato un nuovo
brand non portano al risultato sperato, le ragioni di un accordo vengono meno.

È successo a Maxdata che, con il nuovo anno, ha dato l’addio al distributore di Bari, Digits con il quale, però, ha precisato Alfredo Gatti, amministratore delegato di Maxdata Italia: “I rapporti di stima restano invariati”. “Si tratta – ha continuato il manager – di una scelta che potrebbe rivelarsi anche temporanea, ma che per il momento abbiamo reputato inevitabile”.

Il che riflette un chiaro trend: “Quando si ha un brand relativamente nuovo come il nostro da portare sul mercato e da proporre prima al rivenditore, poi al cliente finale, si fa una certa fatica. Inevitabilmente, una delle leve per spingere la domanda è quella del prezzo, ma lo slogan dei nostri prodotti è: “Art of Quality”, che si combina male con un primo prezzo. Allora occorrono più tempo e più risorse da investire, ma a volte i risultati non arrivano lo stesso ”. È quanto è successo in Puglia, “mentre in Piemonte e nel padovano abbiamo portato a casa ottimi risultati” ha concluso Gatti, che continua a mantenere i rapporti con Focelda, distributore di Casalnuovo di Napoli e ad appoggiarsi all’agenzia Medialan (sempre di Napoli) per promuovere i prodotti presso i rivenditori del Centro-Sud Italia.
La linea commerciale 100% indiretta attraverso il canale dei partner per i pc Maxdata e i monitor a marchio Belinea non cambia: “Il
connotato regionale resta fondamentale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome