Lucent perfeziona lo spinoff di Agere

Sembra prossima a concludersi un’operazione annunciata già da parecchio tempo. Permane, per converso, l’incertezza sui risultati finanziari e le prospettive a breve termine.

Lucent, il grande fornitore di apparati di telecomunicazione che continua ad attraversare una fase non propriamente positiva, ha finalmente annunciato l'imminente conclusione della vicenda Agere, il cui spinoff era previsto da tempo. Parallelamente, l'azienda non è riuscita a centrare del tutto gli obiettivi di bilancio e si è rifiutata di fornire ulteriori dettagli sulle possibili prospettive per il terzo trimestre. In chiave più ottimistica, la società basata a The Murray Hill, nel New Jersey, ha finalmente raggiunto la positività dell'Ebitda (margine operativo lordo) alla fine del trimestre appena concluso, la condizione essenziale necessaria per autorizzare lo scorporo di Agere Systems.

Il mese scorso Lucent aveva dichiarato di ritenere che i suoi risultati non avrebbero rispettato questi criteri fino ad almeno il terzo trimestre, ma il miglioramente del margine lordo e una riduzione delle spese più rapida del previsto hanno consentito di fissare nel primo di giugno la data in cui inizierà la distribuzione dei nuovi titoli Agere tra agli azionisti in possesso di titoli Lucent a partire dal 3 maggio.

Le cifre del bilancio pro forma (che escludono i risultati della divisione fibre ottiche ceduta nel quarto trimestre 2001) indicano una leggera crescita pari al 5% dei fatturati “core”. Ma i fatturati calcolati secondo le regole del Gaap (General accepted accounting practice) il fatturato precipita del 40%, a 3,52 miliardi di dollari rispetto ai 5,91 di un anno fa. La contrazione dei costi riduce il disavanzo netto dai 2,62 miliardi di un anno fa agli attuali 535 milioni, una cifra comunque inferiore alle aspettative degli analisti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here