Logitech prosegue la corsa

La società ha messo ha segno la migliore prestazione finanziaria trimestrale della sua storia

21 gennaio 2004 Nonostante la crisi del pc,
mouse e tastiere continuano a essere una miniera d'oro per Logitech
che ha annunciato la migliore prestazione finanziaria
trimestrale
della sua storia.
Il terzo trimestre chiude infatti con
410 milioni di dollari di ricavi, il +16% in più rispetto ai
352 milioni di dollari dello scorso anno. In crescita anche il margine lordo che
è del 34,3%, rispetto al 33,3% dello stesso trimestre dell'anno passato.
L'utile operativo è stato di 65.3 milioni di dollari, ovvero
+29% in più rispetto ai 50,8 milioni di dollari dell'anno precedente.

L'utile netto per il trimestre è stato di 66,8 milioni
(1.35 dollari per azione) contro i 40,4 milioni di dollari (0,80 per azione)
dello scorso anno.
Un dato che rimane positivo anche se si tralascia
l'impatto favorevole di 13,4 milioni dovuto a una diversa valutazione di alcuni
accantonamenti fiscali rimandati nel tempo. In questo caso l'utile netto è stato
comunque di 53,5 milioni (1.09 per azione), in aumento del +32% rispetto
all'anno scorso.
Le vendite Oem sono aumentate del 39% anno su
anno
, mentre quelle al dettaglio del 12%.
In particolare, la
società ha registrato una crescita record del 37% nelle vendite di desktop
cordless, un aumento del +174% delle periferiche destinate alle console di
gioco, del 26% delle webcam, e del 75% delle casse audio a marchio Logitech.

Per l'anno fiscale 2004, che si conclude il 31 marzo 2004, la società ha
confermato il suo obiettivo di crescita dell'utile operativo di +15%, rispetto
all'anno fiscale 2003, e prevede una crescita delle vendite superiore alle
previsioni iniziali. Le vendite nette dovrebbero infatti superare 1,24 miliardi
di dollari con una crescita del +13% circa rispetto all'anno fiscale 2003.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome