L’offensiva Skype fra Symbian e Windows Mobile

La società punta allo sviluppo di una soluzione per la piattaforma Microsoft. E con Fring nasce un software P2P Voice Over Ip per il mondo mobile

Appena tre settimane dopo le dichiarazioni rese dai vertici di Skype circa
l'inopportunità di effettuare nel breve periodo il rilascio di una versione
del client VoIP installabile su dispositivi mobili (ad esempio, telefoni cellulari),
l'azienda sigla un accordo con HelloSoft - realtà indiana attiva nel
campo del Voice over IP - per continuare a sviluppare il prodotto su piattaforma
Windows Mobile.

Sebbene Skype già stia distribuendo una versione del software per Pocket
PC ed una beta per Windows Mobile, la società intende puntare molto sulla
collaborazione con HelloSoft per migliorare la qualità audio delle comunicazioni.

I client Windows Mobile e Pocket PC richiedono, per poter operare correttamente,
una connessione Wi-Fi o 3G; secondo Skype tipologie di connessione di livello
inferiore non forniscono banda sufficiente per effettuare conversazioni di qualità.

Se l'interesse di Skype sembra rivolto pressoché esclusivamente verso
sistemi mobili basati su piattaforma Microsoft, un progetto, nato per iniziativa
di "cervelli" usciti da aziende del campo delle telecomunicazioni,
sta tentando di portare Skype anche su piattaforma Symbian.

Il nome è del software è Fring: si tratta di un network mVoIP
("mobile VoIP"), la prima soluzione peer-to-peer VoIP concepita e
sviluppata per il mondo "mobile". Oltre alla propria rete, Fring consente
di effettuare chiamate vocali o sessioni di chat sia con Skype che con Google
Talk.

Un protocollo proprietario permette di adattare il funzionamento di Fring
alle caratteristiche e le possibilità tecniche della connessione utilizzata:
ciò ha permesso lo sviluppo di un client agile che permette una qualità
audio "full duplex" riducendo ai minimi termini i consumi di memoria
e batteria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here