Home Digitale Location intelligence, generare valore con i dati cartografici e geospaziali

Location intelligence, generare valore con i dati cartografici e geospaziali

Il team della Google Maps Platform ha condiviso “Unlocking Value with Location Intelligence”, un nuovo white paper basato su una ricerca approfondita svolta da Boston Consulting Group per Google Cloud.

A presentare l’iniziativa è stata, sul blog dell’azienda, Shalie Jonker, Director Google Maps Platform Enterprise Business Strategy and Operations di Google. E lo ha fatto innanzitutto chiarendo cosa si intende per “location intelligence”.

In generale, ha spiegato Shalie Jonker, ci si riferisce alla location intelligence come all’uso di dati cartografici e geospaziali combinati con i dati interni dei clienti di un’azienda per migliorare sia la customer experience del cliente che i processi di business aziendali.

Il white paper è il frutto di interviste e sondaggi effettuati con più di 500 dirigenti nei servizi finanziari, nel retail, nella logistica e nei servizi di delivery, nel settore immobiliare e nei viaggi, e rivela il modo in cui i dati geospaziali stanno cambiando il loro modo di fare business.

Si tratta naturalmente di un’area di interesse chiave per Google, che ha trascorso più di 15 anni a mappare il mondo ed esplorare i modi in cui questi dati possono aiutare le aziende di tutti i tipi a ottenere risultati in varie direzioni, dalla personalizzazione delle customer experience all’ottimizzazione dei processi in tutta l’impresa.

Le applicazioni sono infinite, secondo la società di Mountain View, e spaziano dal marketing alla gestione della forza lavoro, dalla logistica al rilevamento delle frodi.

location intelligence Google

Per quanto riguarda il white paper di Boston Consulting Group, anche se gli insight abbracciano una vasta gamma di idee e prospettive, un tema comune li unisce: i dati geospaziali sono una parte essenziale dell’impresa moderna, e la loro importanza è destinata a crescere ancor più nei prossimi anni.

Per spiegare come, il documento presenta un tour guidato dai dati non solo su dove la location intelligence sta già avendo un impatto, ma anche sui fattori che determinano quanto si estende tale impatto, con lezioni da casi di studio del mondo reale, best practice collaudate e i loro effetti sulle metriche chiave.

Soprattutto, i benefici della location intelligence sono resi chiari e oggettivi. Indipendentemente dalle dimensioni del business o dal settore, sottolinea Google, c’è una differenza misurabile tra i leader – aziende con una strategia matura per l’utilizzo dei dati geospaziali – e i follower – quelle ancora nelle prime fasi di implementazione –, con i leader che godono di miglioramenti fino al 2x nella soddisfazione del cliente, nelle prestazioni di vendita e nell’efficienza operativa.

Inoltre, evidenzia ancora Google, il ROI delle funzionalità di location intelligence è fortemente correlato a quanto estesamente esse vengono impiegate in tutto il business, non solo nei tradizionali casi d’uso comunemente associati alle mappe. Con una maggiore comprensione delle loro prassi e tecniche, non solo le imprese possono identificare dove si colloca la propria azienda nello spettro, ma anche comprendere come raggiungere il livello successivo.

Con la crescita della domanda di esperienze più personalizzate per i clienti, insieme a una maggiore pressione per l’efficienza operativa, le marche leader di un numero sempre più esteso di settori stanno attingendo alla potenza della location intelligence per tenere il passo dell’innovazione.

Nel processo, stanno aumentando le vendite e le revenue, soddisfacendo le aspettative della generazione dei nativi digitali, ottimizzando le catene di fornitura globali e rimanendo competitivi in campi sempre più affollati.

È possibile scaricare il white paper “Unlocking Value with Location Intelligence” dal sito di Google Maps Platform.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php