Home Digitale Lo smart working di Istat con il digital workplace di Citrix

Lo smart working di Istat con il digital workplace di Citrix

Da settimane l’Italia vive in lockdown, molte aziende hanno rallentato la loro attività o si sono addirittura fermate; a fornire i dati essenziali per i processi decisionali delle autorità preposte a gestire la crisi contribuisce senza dubbio Istat con la collaborazione di Citrix.

Infatti, l’Istituto Italiano di Statistica non può fare tutto da solo e durante questo periodo di smart working sempre più diffuso ha deciso di utilizzare le soluzioni di digital workplace di Citrix per il lavoro da remoto, continuando così ad adempiere al suo importantissimo compito, mantenendo i propri dipendenti al sicuro.

A confermare la bontà della scelta è Massimo Fedeli, il Cio di Istat. Secondo il manager grazie a Citrix, Istat è stata in grado di creare ambienti di lavoro da remoto, permettendo ai dipendenti dell’Istituto di accedere in maniera sicura e affidabile ai sistemi e alle app di cui hanno bisogno per elaborare questi dati, nella sicurezza delle loro abitazioni.

Realtà pioniera nel lavoro da remoto, Istat ha abbracciato questo concetto per la prima volta già nel 2005 e da allora ne ha accelerato l’adozione attraverso lo sviluppo e l’esecuzione di precise policy di smart working. Istat ha utilizzato a lungo Citrix Virtual Apps and Desktops per distribuire workspace digitali attraverso i quali i dipendenti possono accedere ai tool di cui hanno bisogno per fare il loro lavoro ovunque si trovino, mentre l’IT può applicare in modo dinamico le policy di sicurezza per garantire che le applicazioni, le informazioni e i dispositivi siano al sicuro.
Così, nel momento in cui il Covid-19 si è trasformato in un’emergenza obbligando tutti al lavoro da remoto, l’organizzazione era preparata in quanto già 600 utenti beneficiavano dello smart working grazie alla piattaforma Citrix.

Sono numerose le soluzioni di workspace digitale offerte dalla società americana, tutte pensate per abilitare le organizzazioni ad operare nel modo più efficiente possibile. Senza dubbio, nessun periodo storico è mai stato più idoneo alla adozione delle tecnologie per il lavoro da remoto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php