L’Ietf approva iScsi come standard

Le reti basate sul protocollo appena ratificato possono essere da cinque a dieci volte più convenienti di quelle che funzionano utilizzando San Fibre Channel

14 febbraio 2003L'Internet Engineering Task Force (Ietf) ha approvato il protocollo standard Internet Small Computer Systems Interface (iScsi). Il protocollo iScsi è uno standard per il networking storage basato su Ip, per il collegamento di facility che fanno data storage. Poiché le reti Ip sono ormai il backbone di molti sistemi informativi, iScsi può essere utilizzato per trasmettere dati su Lan, Wan e Internet, permettendo lo storage dei dati e il recupero di questi da ogni workstation indipendente. Queste reti possono essere da cinque a dieci volte più convenienti di quelle che funzionano utilizzando San Fibre Channel e ciò, principalmente, perché si tratta di una tecnologia standardizzata e per il fatto che la stessa forza lavoro che necessita per la gestione di comuni reti dati, può gestire reti storage.

IScsi funziona incapsulando comandi Scsi e dati in pacchetti Transmission Control Protocol e inviandoli su reti Ip (Tcp/Ip). Una volta che i pacchetti arrivano sul server storage, l'header viene aperto e il dato viene memorizzato. Nei prossimi mesi sia le aziende start-up iScsi, sia le aziende più grosse quali Ibm, Hewlett-Packard, Dell Computer ed Emc, inizieranno a sviluppare prodotti compatibili iScsi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here