Liberare la virtualizzazione

Amd segue Vmware sulla strada dello svincolo dalle licenze.

Dopo Vmware, Amd. Il fronte della virtualizzazione libera si amplia.
La società produttrice di processori ha deciso di offrire licenze libere da royalty a sviluppatori hardware e software per facilitare l'adozione della propria tecnologia di virtualizzazione, Pacifica.


L'idea di base, secondo il responsabile delle tecnologie emergenti di Amd. Steve McDowell, è di rendere la virtualizzazione implementabile da chiunque. E per farlo è necessario abbandonare il concetto della quota di licenza da far pagare a un costruttore hardware o a chi crea applicazioni che sfruttano le funzioni virtuali di I/o su architetture x86.


L'idea è piaciuta agli altri “virtualizzatori”, Vmware, XenSource e Microsoft, che hanno espresso apprezzamento.
Il momento per la virtualizzazione per tutti sarà il 2007. Davanti, quindi, c'è un anno di lavoro senza licenze.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here