Home Blockchain L'Hackademy di Aulab nel segno della blockchain

L’Hackademy di Aulab nel segno della blockchain

Fondata da Giancarlo Valente e da Davide Neve, Aulab è la prima coding factory Italiana, attiva dal 2014 nell’ambito della formazione e dello sviluppo software e organizzata per sfruttare anche i benefici della blockchain. Aulab ha dato vita all’Hackademy, un corso online sperimentato con successo da oltre 1100 studenti con un tasso di occupazione del 95%, che consente in soli tre mesi di acquisire le competenze necessarie per scrivere codice e avviare una nuova carriera professionale come sviluppatore Web.

Porta avanti una mission ben precisa: chiunque, a prescindere dal background, abbia voglia di riqualificarsi professionalmente e avviare una nuova carriera nell’ambito IT trova nei corsi Aulab un percorso di formazione efficace e con una rapida curva di apprendimento.

Abbiamo intervistato Giancarlo Valente, CTO di Aulab.

LE INTERVISTE DI 01NET –  LA TECNOLOGIA BLOCKCHAIN

Le tecnologie blockchain sono di estrema attualità e le loro applicazioni sono destinate a diventare sempre più rilevanti in numerosi settori nei quali possono essere fondamentali i concetti di disintermediazione e decentralizzazione che le contraddistinguono. Le blockchain fanno parte della famiglia di tecnologie chiamate Distributed Ledger, sistemi basati su un registro distribuito accessibile e modificabile da più nodi di rete. Per fare chiarezza sui limiti, il potenziale, le applicazioni e gli strumenti di blockchain, 01net ha intervistato una serie di aziende che impiegano questa tecnologia o che forniscono gli strumenti necessari per attivarla e gestirla.

Secondo l’osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano continuano ad aumentare i progetti di blockchain in ambito internazionale, ma il mercato italiano sembrerebbe ancora in fase di attesa nonostante il favore dei consumatori per ambiti quali criptovalute, NFT, DeFI e così via. Cosa ne pensa del mercato italiano e soprattutto in quali ambiti le blockchain potrebbero essere usate con favore e proficuamente da aziende e istituzioni italiane?

Blockchain
Giancarlo Valente

È difficile prevedere se queste tecnologie avranno un impatto di massa e cambieranno veramente la nostra quotidianità o se saranno una moda passeggera.

Un aspetto certo è che nel mondo della tecnologia nuova opportunità, nuovi linguaggi e nuovo standard si susseguiranno sempre più rapidi e le principali competenze di chi vorrà lavorare in questo mondo sarà la capacità di apprendere rapidamente e di adattarsi in modo agile anche a nuovi paradigmi di sviluppo. Inoltre le professioni anche meno legate alla tecnologia come quella dell’artista non potranno più prescindere dalla conoscenza delle nuove tendenze, come gli NFT o le cryptovalute.

Per quanto ci riguarda, siamo convinti che la blockchain possa avere un ruolo importante nell’educazione.

Per quanto ci riguarda, siamo convinti che la blockchain possa avere un ruolo importante nell’educazione. In primis, c’è la necessità di insegnare queste tecnologie, quindi serviranno competenze specialistiche e piattaforme tramite le quali veicolarle.
Inoltre, la blockchain può diventare uno strumento fondamentale per la certificazione dei corsi: in aulab, ad esempio, la frequenza al corso è certificata attraverso un partner esterno attraverso tecnologia blockchain.

Ci può raccontare come state usando la tecnologia blockchain?

La blockchain è già una realtà in Aulab: al completamento del corso Hackademy – che in 3 mesi permette di acquisire tutte le competenze necessarie per avviare una carriera nello sviluppo web anche partendo da zero – ogni studente riceve un attestato Accredible certificato su tecnologia blockchain.

Quale soluzione di blockchain avete implementato?

In queste situazioni la prima domanda che ci si pone è la classica “build or buy”, ossia costruire una soluzione proprietaria oppure cercare un prodotto che soddisfi le necessità.

Pur avendo le competenze interne per realizzare una soluzione su tecnologia blockchain, abbiamo deciso di affidarci ad Accredible

Pur avendo le competenze interne per realizzare una soluzione su tecnologia blockchain, dopo una breve ricerca di mercato abbiamo deciso di affidarci a un partner esterno, Accredible, che fornisce una soluzione specifica per certificazioni di percorsi formativi, una realtà internazionale utilizzata anche da diverse università americane. Un partner esterno di tale livello è importante per dare maggiore valore e sicurezza ai certificati rilasciati.

Quali benefici avete ottenuto?

Gli studenti che completano con successo il nostro percorso di formazione ricevono un certificato che possono condividere e aggiungere al proprio profilo Linkedin. Il risultato è che chiunque può verificare la validità del certificato e che questi certificati non possono essere contraffatti. In pratica non è necessario contattare la scuola per verificare se un determinato studente ha completato il percorso. È lo stesso concetto del diploma cartaceo che stampato su una carta particolare, con degli elementi distintivi specifici di difficile riproducibilità dovrebbe garantire l’autenticità del documento.

Secondo il suo parere, la blockchain potrebbe essere veramente la base di quella che viene chiamata “next web revolution”, o Internet decentralizzato (Web 3) e in che modo?

La tecnologia della blockchain rappresenta un nuovo paradigma che probabilmente vedremo realizzarsi tra qualche decina di anni.

Al momento, è come se fossimo degli esploratori impegnati a scoprire nuovi continenti. Ognuno di questi continenti è un metaverso, alcuni sono siti web, altri saranno mondi di realtà virtuale, altri ancora di realtà aumentata: non sappiamo ancora quale riusciremo a raggiungere e quale sarà effettivamente abitabile. Senz’altro, per raggiungere queste ‘terre sconosciute’ ci vogliono coraggio e conoscenze, proprio quelle che, nell’ambito della programmazione, insegniamo tutti i giorni ai nostri studenti in aulab. Solo il tempo e l’intraprendenza ci mostreranno le future ramificazioni del Web 3 e della blockchain.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php