L’Europa ignora la wireless security

Il problema della sicurezza connesso alle reti wireless viene sottovalutato da numerose aziende europee. Lo afferma un’indagine condotta da Orthus, società specializzata in sistemi di sicurezza

A dispetto di una serie di azioni dimostrative
promosse da Orthus, azienda specializzata in sistemi di sicurezza, numerose
società europee sembrano ancora molto lontane dal comprendere l'importanza di
una corretta protezione delle proprie reti wireless.
Dopo aver denunciato che
gli uffici che utilizzano tecnologie wireless per permettere ai propri
dipendenti di accedere al network aziendale rischiano di diventare facili prede
dei pirati informatici, la società è riuscita a dimostrare come, utilizzando un
pc portatile e un software di facile reperimento, un hacker potrebbe
tranquillamente inserirsi in una rete aziendale, captando segnali radio
contenenti dati sensibili. 
A quanto pare, però, il dato non sembra
suscitare molto scalpore, specie all'interno delle aziende europee. Basti pensare che, stando ai dati dell'indagine condotta da Orthus, su 1.689
network accessibili dalla strada, solo il 31% ha abilitato una
installazione di tipo Wep (Wired Equivalent Privacy) per criptare, e quindi
proteggere, il traffico dei dati. Sul totale dei network indagati, il 57% utilizza una configurazione di rete così come è stata fornita dal vendor, e il rimanente 43% identifica il nome della propria società
tramite configurazione server Set identification, Ssid. Ma occorre non
dimenticare che, quando si parla di tecnologia wireless, il problema più
rilevante risulta la protezione o 'criptaggio' delle informazioni private
scambiate su reti di questo tipo. Le conversazioni possono venire, infatti,
intercettate, interrotte o modificate con l'inserimento di messaggi esterni.
Come se non bastasse, un recente metodo utilizzato per violare le reti
informatiche sarebbe fornito dal cosiddetto 'war driving', ovvero lo spostarsi in
automobile all'interno di aree ad alta tecnologia nella speranza di intercettare
connessioni wireless.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here