Lenovo-Motorola: è fatta

Completata l’operazione che vede gli asset Motorola passare in mano al colosso cinese. Cosa succede ora: la sede, i brevetti, i prodotti, gli obiettivi.

Dopo il semaforo verde ottenuto dalle autorità antitrust dei Paesi nei quali le società sono presenti, è arrivato il momento dell’ufficializzazione.
Nelle scorse ore, Lenovo e Google hanno reso noto che l’operazione di acquisizione, che vede gli asset Motorola divenire proprietà Lenovo, è stata completata.

Nel portafoglio del gigante cinese entrano dunque non solo le soluzioni esistenti, ma anche tutta la roadmap dei prodotti futuri.
In base ai termini dell’accordo raggiunto, Motorola, che manterrà la propria sede a Chicago, continuerà a operare come sussidiaria detenuta al 100% da Lenovo.

Per Lenovo, come del resto ha sottolineato il Ceo Yang Yuanqing, questa operazione assicura ” una forte presenza negli Stati Uniti e su altri mercati maturi, ottime relazioni con i carrier, un brand iconico, un forte portafoglio IP e un team di incredibile talento”.

A livello manageriale, Liu Jun, Executive VP e President del Lenovo Mobile Business Group, è Chairman del Motorola Management Board, mentre Rick Osterloh resta all’interno del team in qualità di President and Chief Operating Officer di Motorola.

Gli obiettivi sono ambiziosi: si parla infatti di oltre 100 milioni di dispositivi mobili – smartphone e tablet – venduti in un anno, grazie alla combinazione della capacità di Lenovo sia in Cina sia sui mercati emergenti e di Motorola sui mercati più maturi.


A livello di proprietà intellettuale, a Google resta la titolarità della maggior parte del portafoglio di brevetti Motorola Mobility, lasciando tuttavia a Motorola la licenza d’uso. In casa Motorola resteranno oltre 2.000 brevetti e un vasto numero di accordi di cross license, ol brand Motorola Mobility e il portafoglio del marchio commerciale.

Il valore definitivo della transazione è stato di 2,91 miliardi di dollari d cui 660 milioni in contanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here