L’economia in crisi non rallenta le vendite di prodotti di business intelligence

Chiusi con cifre positive i trimestri di Crystal Decisions e Business Objects.

Gli sviluppatori di soluzioni di business intelligence continuano a riferire di positivi andamenti delle vendite nonostante il generale rallentamento del quadro economico.
Nei giorni scorsi, Crystal Decisions e Business Objects hanno entrambe presentato il loro bilancio trimestrale e la seconda vanta un utile netto di 11 milioni di dollari su 107,5 milioni di ricavi, con una crescita dell'utile pari al 5% complessivo. Crystal Decisions ha riportato invece una crescita del fatturato anno su anno del 28%, fino a 56,2 milioni di dollari, grazie all'ottimo andamento della sottoscrizione di nuove licenze. In qualità di azienda a capitale privato Crystal Decisions non è tenuta a rendere pubbliche le cifre sugli utili ma affermato che in quest'ultimo trimestre l'andamento dei profitti netti e del flusso di cassa è positivo. Secondo gli interessati il successo dei prodotti di business intelligence riflette la necessità, da parte delle aziende, di strumenti capaci di far fruttare gli ingenti patrimoni informativi di cui dispongono. Riferendosi ai mercati delle applicazioni Erp Eric Patel, Cfo di Crystal Decisions sottolinea: «La maggior parte delle grandi organizzazioni ha vissuto una serie di ripetute fasi di installazione di grandi soluzioni software negli ultimi dieci o quindici anni». Ora è giunto il momento di mettere la gran mole di dati estratte da queste applicazioni nelle mani dei dipendenti e dei decision maker che le gestiscono.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here