Le 7 domande che gli It manager dovrebbero porsi

I consigli della società di formazione Adfor in merito all’Itil, la collezione di libri che descrivono i metodi migliori per facilitare l’erogazione dei servizi It.

Stretti fra una pressante riduzione dei costi e la necessità di proporre
soluzioni innovate, i Cio si trasformano spesso in equilibristi alla ricerca di
best practice per facilitare e ottimizzare l'erogazione dei servizi It.

In questo senso può risultare utile Itil (Information Technology Infrastructure
Libray), una serie di libri sviluppata alla fine degli anni '80 che fornisce
le linee guida per la gestione dei servizi ICT. Gli otto volumi originali sono
stati ridotti a cinque con il recente rilascio della terza versione, ma sono
stati corredati con fonti quali pagine Web e CD-ROM.

I libri, i programmi di formazione, le certificazioni e i servizi di consulenza
sono stati concepiti per definire come l'IT dovrebbe approcciare servizi quali
l'help desk, il problem solving, il change e il release management. Itil consente
alle aziende di allineare l'ICT al business, ma non prende in considerazione
le tematiche di project management.

Itil non è comunque la panacea a tutti i mali It. Fornisce un framework
di regole che vanno calate nella specifica realtà aziendale, valutando
attentamente la situazione contingente. Fondamentale è quindi porsi le
giuste domande per identificare al meglio il contesto.

Per questo, Adfor propone un questionario in grado di aiutare le organizzazioni
It in questo percorso dove i Cio dovrebbero chiedersi:

  • In relazione ai Servizi IT erogati, che cosa è davvero importante
    per la propria organizzazione?
  • Con quale grado di adeguatezza si risponde a tali esigenze?
  • Quali sono, rispetto a tale scenario, i processi maggiormente critici?
  • Si dispone delle misure di performance e dei valori di riferimento adeguati?
  • Quali interventi adeguativi (quick win) si ritengono utili nel breve?
  • Quali azioni è necessario intraprendere per migliorare nel medio
    termine (reengineering)?
  • Si ritengono adeguate le competenze dei nostri collaboratori?

L'obiettivo è comprendere il grado di maturità dei propri processi
It, in relazione al modello di business dell'azienda.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here