LBi: marketing e tecnologie per la comunicazione digitale

A colloquio con Caroline McGuckian managing director di LBi. Il punto sul nuovo assetto e sull’approccio al cliente.

L'operazione di fusione tra LBi IconMedialab e LBi bigmouthmedia era stata annunciata lo scorso mese di febbraio, ma solo in questa ultima parte dell'anno gli effetti dell'operazione sono diventati visibili, con il rebranding definitivo delle operation che, anche in Italia, ora hanno trasformato il nome dell'agenzia in LBi.

Spiega Caroline McGuckian managing director della società: ”Stiamo parlando di una fusione che coinvolge complessivamente oltre 800 dipendenti che ha come obiettivo unire sotto un unico ombrello competenze di marketing e competenze tecnologiche”.
Marketing e tecnologie: vale a dire i due asset sui quali si basa la proposition di LBi, che mette in primo piano quello che Caroline più volte enfatizza: ”Understanding”, comprensione.

Secondo la manager si tratta di comprendere in primo luogo i clienti: ”Il mondo digitale sta cambiando radicalmente il loro business. Non si tratta di fare semplicemente pubblicità. Parliamo di comunicazione e transazioni, di e-commerce e di servizi finanziari. Sono molti i punti di contatto verso i clienti”.

Nel bouquet dell'agenzia, che lavora con i clienti sulla base della loro presenza digitale, vi sono Brand Strategy, Branded Experiences, Social Media Marketing, Content Services, Search Engine Optimization, Search Engine Marketing, Research & Web Analytics, Crm, Keyword Advertising.
”Lavoriamo con i clienti sulla loro strategia di comunicazione, per aiutarli a scegliere quella più adatta a loro”. Un percorso che, secondo Caroline, passa dalla comprensione dell'audience al contatto con i nuovi clienti, con l'obiettivo di sviluppare una esperienza di marca positiva, indirizzata al coinvolgimento e alla fidelizzazione.

”Una delle domande che più frequentemente poniamo ai nostri clienti è “perché”. Perché si e perché no. Cosa volete dire ai vostri interlocutori. Creiamo un percorso, nel quale poi marketing e tecnologie di fondono, funzionalmente l'uno all'altro”.

In Italia, uno dei 15 Paesi nei quali LBi è presente con una sede diretta, la società annovera tra i suoi clienti aziende come Alfa Romeo, Barilla, CartaSi, Ermenegildo Zegna, Meridiana - Eurofly, Telecom Italia.

In questi ultimi mesi LBi ha proceduto a rafforzare il team italiano, con nuovi arrivi sia nell'area risorse umane, sia nell'area Project Management.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here