Home Apple Lavoro ibrido, ai professionisti IT piace Apple

Lavoro ibrido, ai professionisti IT piace Apple

Kandji, società specializzata in soluzioni di Apple Enterprise Management per dispositivi macOS, iOS, iPadOS e tvOS, ha pubblicato i risultati di una ricerca sul lavoro ibrido.

Il sondaggio è stato realizzato dalla società di ricerche di mercato Dimensional Research, che ha posto alcuni quesiti a più di 300 professionisti IT di tutto il mondo, aventi responsabilità di selezione, implementazione e gestione di dispositivi per i dipendenti (computer desktop e laptop, tablet e smartphone).

Le domande erano del tipo: “Il lavoro ibrido è temporaneo o è destinato a rimanere?”; “Quali tipi di dispositivi sono i migliori per la forza lavoro ibrida?”; “I dispositivi Apple in particolare offrono vantaggi o svantaggi quando si tratta di lavoro ibrido?”.

lavoro ibrido Kandji Apple
Fonte: report “Employee Devices And The Hybrid Workforce” condotto da Dimensional Research per Kandji

Quasi i tre quarti degli intervistati hanno detto che le loro aziende hanno più che raddoppiato il numero di lavoratori remoti o ibridi negli ultimi due anni.

Quasi tutti, il 97%, pensano che la forza lavoro ibrida sia qui per restare. E tutti hanno detto che il lavoro ibrido porta vantaggi alle loro aziende in qualche modo.

Ciò non vuol dire – mette in evidenza Kandji – che non ci siano svantaggi. Gli intervistati hanno citato vari potenziali problemi, tra cui legami più deboli con i team, la difficoltà di valutare la produttività e ripercussioni per i lavoratori non self-directed.

lavoro ibrido Kandji Apple
Fonte: report “Employee Devices And The Hybrid Workforce” condotto da Dimensional Research per Kandji

Nello stesso periodo in cui il lavoro ibrido e remoto è esploso, lo stesso ha fatto l’adozione di dispositivi Apple in azienda.

Il 76% degli intervistati ha detto che l’uso dei dispositivi Apple da parte dei dipendenti è aumentato negli ultimi due anni, contro il 23% che non ha visto differenze e solo l’1% che ha notato un calo. L’uso dei notebook Mac, in particolare, è aumentato del 63%.

Inoltre, più della metà degli intervistati (53%) ha detto che le richieste di dispositivi Apple sono aumentate significativamente di più negli ultimi due anni rispetto alle altre piattaforme.

lavoro ibrido Kandji Apple
Fonte: report “Employee Devices And The Hybrid Workforce” condotto da Dimensional Research per Kandji

Kandji ha anche chiesto agli intervistati, come questi professionisti It si sentissero riguardo alla gestione dei dispositivi in remoto, che è diventata un’attività necessaria ed essenziale.

Il 95 per cento degli intervistati ha detto di trovarlo un task impegnativo, soprattutto per quanto riguarda la risoluzione dei problemi, l’onboarding e la sicurezza.

Non sorprende il fatto che l’84% degli intervistati abbia detto che la facilità di gestione remota è la caratteristica più critica per qualsiasi dispositivo che sta per essere utilizzato per il lavoro ibrido o remoto.

lavoro ibrido Kandji Apple
Fonte: report “Employee Devices And The Hybrid Workforce” condotto da Dimensional Research per Kandji

Quasi la metà degli intervistati (48%) ha detto che le piattaforme dei dispositivi Apple (macOS, iOS e iPadOS) sono decisamente migliori per i lavoratori in scenari ibridi, rispetto a Windows o Android.

La gestibilità è una parte importante di questo: il 56% dei leader It dice che la propria fiducia nella gestione remota dei dispositivi Apple è aumentata negli ultimi due anni, rispetto al 37% che ha detto lo stesso dei dispositivi Windows.

Tre intervistati su quattro sono d’accordo con l’affermazione che, mentre i dispositivi Apple potrebbero essere più costosi da acquistare all’inizio, a lungo termine sono meno onerosi da supportare e mantenere.

Un numero simile pensa che Apple faccia un lavoro migliore di altri fornitori nel rispettare i dati aziendali sui dispositivi mobili. E ancora di più (84%) sono quelli che credono che i dispositivi Apple offrano una sicurezza generalmente migliore rispetto ai dispositivi di altri fornitori.

lavoro ibrido Kandji Apple
Fonte: report “Employee Devices And The Hybrid Workforce” condotto da Dimensional Research per Kandji

In sostanza – ha riassunto Kandji –, nello stesso momento in cui il lavoro remoto e ibrido è diventato la nuova normalità, la domanda di dispositivi Apple è aumentata drasticamente.

Abbinando questa domanda con la percezione che i dispositivi Apple sono più facili da gestire in remoto, Kandji ritiene che si potrebbe affermare che Apple è pronta a diventare la piattaforma di scelta nel posto di lavoro ibrido.

Sul sito di Kandji è possibile scaricare una copia digitale completa del report.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php