L’aspirina di Salesforce

Pronta ApexConnect, piattaforma di soluzioni definita dal ceo, Benioff, una cura contro i mal di testa dei Cio.

Salesforce.com ha rilasciato ApexConnect, una famiglia di soluzioni on demand per l'integrazione gestionale. Un'infrastruttura che il ceo della società americana ha pittorescamente definito “un'aspirina multi-tenant per il mal di testa procurato dall'integrazione di applicazioni che i Cio hanno ereditato dai predecessori”, dato che, sempre secondo Benioff, “i vendor single-tenant sono la principale causa del dolore provocato dall'integrazione, continuando a costringere ad upgrade che danneggiano velocemente le integrazioni esistenti dei clienti”.

Il cuore di ApexConnect è costituito dalla piattaforma multi-tenant Apex. Contrariamente al single-tenant, le piattaforme multi-tenant condividono un'unica infrastruttura e un codice di base gestito centralmente. Le implementazioni dei singoli clienti sono tenute separate e protette all'interno di questa piattaforma multi-tenant condivisa, invece di separare fisicamente la parte hardware e quella software.

Nell'idea di Salesforce, ApexConnect fornirà un insieme completo di servizi per soddisfare le principali necessità di integrazione di Cio e divisioni It, consentendo a ognuna delle applicazioni AppExchange pre-integrate di personalizzare l'integrazione con Apex Api.

La funzione ConnectOut, che sarà disponibile insieme alla prossima versione Winter 07 della piattaforma di Salesforce, permetterà ad altre applicazioni, compresi un sistema di middleware, un message bus o un'applicazione software, di ricevere notifica immediata relativamente a un evento commerciale all'interno di Salesforce (come l'ingresso di un nuovo cliente o la chiusura di opportunità di vendita).

Il fine di questa funzionalitàè quello di far seguire senza ritardi i processi commerciali che attraversano più sistemi.

Con ApexConnect, Salesforce.com offre anche connettori nativi per applicazioni comuni. Oltre all'integrazione con Office, Outlook, Lotus Notes, e la recente release ConnectSap per l'integrazione di Salesforce con R3, la società annuncia ora ConnectOracle per l'integrazione con Oracle 11i. ConnectOracle si occuperà dell'integrazione dei dati dei clienti, utilizzando una maschera pre-impostata dal cliente per indirizzare l'integrazione end-to-end tra Salesforce e Oracle 11i e per accelerare il processo di integrazione dei dati del cliente, della sincronizzazione bidirezionale delle informazioni dell'account tra Salesforce e Oracle 11i per tenere i dati del cliente in sincronia in entrambi i sistemi, dell'accesso ai dati di front e back-office delle imprese clienti dentro Salesforce.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome