La fusione Mitsubishi-Hitachi si allarga?

A quanto pare, Nec potrebbe entrare a far parte della joint venture stipulata lo scorso mese dai due produttori nipponici per la produzione congiunta dei semiconduttori

L'intesa Hitachi-Mitsubishi sembra destinata ad
allargarsi. Con ogni probabilità, stando alle dichiarazioni rese note da Tamotsu
Nomakuchi - presidente di Mitsubishi -, anche Nec potrebbe far parte del merger
che, da un mese a questa parte, sembra interessare le rispettive business unit
delle due società giapponesi dedicate allo sviluppo e produzione dei
semiconduttori. Ma la presenza di Nec, già partner di Hitachi nello sviluppo
delle memorie di tipo Sdram, resta condizionata dalla buona riuscita o meno del
possibile accordo ancora nell'aria con Matsushita. E la produzione congiunta
sembra essere il tema portante nel mercato dei semiconduttori, visto e
considerato che, proprio lo scorso mese, anche Fujitsu e Toshiba avrebbero
scelto la strada della cooperazione, nel tentativo di restare competitivi
su un mercato sempre più difficile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here