La costellazione dell’Hpc

Sun presenta a Dresda il proprio sistema per semplificare il calcolo ad alte prestazioni.

Alla International Supercomputing Conference di Dresda, Sun ha presentato alla comunità degli interessato all'High performance computing una soluzione di scala PetaFlops, la piattaforma Constellation System.

Basata sul sistema operativo Solaris 10 e frutto della collaborazione con il Texas Advanced Computing Center (Tacc) dell'Università del Texas a Austin, Constellation System ha l'ambizione di essere uno dei sistemi di elaborazione più potenti al mondo.

La piattaforma è progettata all'insegna della semplificazione: combina, networking, storage e software per garantire una scalabilità massiccia, riducendo le complessità e puntando a migliorare i parametri economici.

Oltre a Constellation System, durante la Isc Sun ha dimostrato le funzionalità dei server Sun Fire X4600 M2, che hanno un quarto di Terabyte di memoria in un'unità server 4U, del project BlackBox, datacenter virtualizzato per un'implementazione rapida, del software Hpc ClusterTools 7, un ambiente di sviluppo parallelo basato sul codice sorgente Open Mpi, che dà modo di utilizzare sui sistemi Sun applicazioni complesse ad alto tasso di elaborazione, del software Sun Grid Engine 6.1, che fornisce capacità avanzate di gestione basate su policy e di provisioning dinamico dei workload applicativi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here