Home Apple La cartella Utilities

La cartella Utilities

Apple System Profiler
Fa quello che faceva l’analoga versione per MacOS “classico”, anche se aggiunge qualche informazione in più dovuta alla nuova architettura del sistema operativo di Apple. Si tratta di una versione non definitiva ancora in fase di miglioramento e sviluppo.

Applet Launcher
Per eseguire qualsiasi applicazione scritta in Java (linguaggio che ora è pienamente supportato all’interno di MacOS X).

ColorSync Utility
Uno strumento per la verifica di profili ICC installati sul proprio Mac. Consente di riparare eventuali errori.

Console
Consente di visualizzare messaggi provenienti da MacOS X e dalle sue applicazioni; utile per gli sviluppatori.

CPU Monitor
Mostra in un grafico l’utilizzo della CPU in tempo reale.

DigitalColor Meter
Un misuratore della percentuale dei colori RGB utilizzati in una determinata selezione.

Directory Setup
Consente di utilizzare servizi di “Directory”, come per esempio il sistema di condivisione file via Internet LDAP.

Disk Copy
Funziona proprio come l’analoga versione “classica”… Anzi no! E’ in grado di montare immagini sulla scrivania, ma non per esempio di crearne di nuove.

Disk Utility
Fa quello che faceva egregiamente Drive Setup. Anzi, di più! E’ ora l’unico strumento che consente di inizializzare un disco: visto che non è più possibile farlo dal Finder…

Display Calibrator
Per calibrare il proprio Monitor e creare un apposito profilo ColorSync.

Grab
E’ l’applicazione che consente di catturare intere schermate o porzioni di esso. Non esistono più infatti le scorciatoie di tastiera cui si era abituati con precedenti versioni del sistema operativo.

Installer
E’ il programma che, ogni tanto, viene mandato in esecuzione per l’installazione di applicazioni da usare in MacOS X.

Key Caps
Prende il posto dell’Utility Tastiera, presente dopo l’installazione all’interno del Menu Apple in precedenti versioni del sistema operativo.

Keychain Access
Accesso portachiavi: così si chiamava in MacOS 9. Svolge le stesse funzioni di “archiviazione” sicura della password di oggni utente.

NetInfo Manager
Uno strumento per l’amministrazione della porpria macchina e del Network. L’utilizzo è consigliato solo a utenti “esperti”.

Network Utility
Una serie di strumenti per la verifica della connessione o per eseguire ricerche su indirizzi (Ping, Lookup, Traceroute, Whois, Finger, ecc).

Print Center
Da qui si comandano tutte le stampanti. E’ il nuovo Print Monitor, ma svolge anche le funzioni che erano demandate a Scelta Risorse per la creazione e il collegamento a una nuova stampante.

Process Viewer
Visualizza tutti i “processi” attivi sul Mac. Un elenco evidenzia il nome del processo, l’utente a cui appartiene, lo stato, la percentuale di CPU impegnata e la percentuale di memoria occupata. Per esperti ma utile per farsi un’idea del nuovo sistema operativo.

SetupAssistant
A che serve? A nulla se non a impostare le preferenze di sistema (ma solo al primo riavvio dopo l’installazione di MacOS X).

Stuffit Expander
E’ la versione 6.0, totalmente in grado di fare quello cui ci aveva abituato il programma di Aladdin.

Terminal
Più Unix di così! Eccolo qua: il mitico terminale, ovvero il programma per impartire a MacOS X comandi attraverso un’interfaccia a linea di comando. Un po’ vecchia concettualmente, ma potentissima!



Ritorna alla pagina precedente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php