Java, Oracle migliora produttività e crittografia

Oracle ha annunciato la disponibilità generale di Java SE 11 (JDK11), versione che apporta una serie di miglioramenti alla produttività per gli sviluppatori e supporta dei più recenti standard di crittografia e Internet, tra cui TLS 1.3 e HTTP/2.

Si tratta del primo aggiornamento Long Term Support (LTS) che rientra nell'ambito del programma di rilascio semestrale di Oracle annunciato lo scorso anno.

Gli utenti possono ora migrare da Java SE 8 a Java SE 11 con i propri tempi di business, potendo contare sul supporto a lungo termine di Oracle, che darà loro aggiornamenti per la sicurezza e la risoluzione dei bug per JDK 11 fino al 2026, con la prossima release LTS prevista per settembre 2021.

Come ha dichiarato Georges Saab, Vice President, Software Development, Java Platform Group di Oracle in una nota, "Le release del modello LTS ci consentono di migrare da una release ben supportata a un altra, permettendo allo stesso tempo all'ecosistema degli sviluppatori Java di accedere ai miglioramenti più velocemente. Insieme all'introduzione di Oracle Java SE Subscription, i clienti dispongono di un modo semplice per beneficiare dell'accesso a regolari rilasci di prestazioni testate e certificate, stabilità e aggiornamenti di sicurezza, direttamente da Oracle”.

Le principali funzionalità di Java 11 sono:

Controlli d’accesso nest-based: elimina la necessità per i compilatori di inserire metodi di bridge per l’ampliamento dell'accessibilità.

Costanti dinamiche class-file: riduce il costo e il disagio di dover creare nuove forme di costanti class-file e offre opzioni più ampie per l'espressività e le prestazioni.

ZGC: un’implementazione GC completamente passiva con un limite di allocazione limitata e la più bassa latenza di overhead possibile.

Flight Recorder: framework di raccolta dati a basso overhead per la risoluzione dei problemi delle applicazioni Java e della JVM HotSpot.

Qui il link all'aggiornamento

Il lavoro della comunità

Dal rilascio di Java SE 8, la comunità ha collaborato a più di 100 nuovi miglioramenti che sono stati incorporati nei kit JDK 9, 10 e 11.

JDK 11 è frutto della collaborazione tra i progettisti Oracle e i membri della comunità mondiale degli sviluppatori Java attraverso la comunità OpenJDK e JCP.

Jim Manico, co-autore di Iron Clad Java e fondatore di Manicode Security, "Java SE 11 supporterà immediatamente la release TLS 1.3. Il nuovo ciclo di rilascio significa che importanti protocolli di sicurezza e altri standard come TLS 1.3 possono essere rilasciati e adottati rapidamente, mettendo a disposizione degli sviluppatori di applicazioni più strumenti per compilare software sicuro”.

Per Rafael Winterhalter, di Scienta Norway, creatore della libreria per la generazione e manipolazione del codice Byte Buddy, si inizia a vedere i benefici del sistema modulare, che rende le applicazioni più incapsulate e trasparenti. "Questo è fondamentale in un'epoca in cui le applicazioni sono sempre più complesse e si basano su un numero crescente di dipendenze. Le caratteristiche più recenti prese in esame come i nestmates, controlli d’accesso nest-based, promettono per il futuro grandi miglioramenti prestazionali a livello di avvio e compilazione".

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome