iZettle trasforma in POS tablet e smartphone

iZettle Pro Contactless
iZettle Pro Contactless

Spesso per una piccola impresa o un commerciante dotarsi di un Pos può rappresentare una spesa non giustificata dal numero di transazioni effettuate. Per questo motivo, la startup svedese iZettle, presente in 11 Paesi tra Europa e America Latina (e da poco anche in Italia), ha pensato di realizzare due device di mobile payament, iZettle Lite e iZettle Pro Contactless, capaci di trasformare smartphone e tablet in registratori di cassa. I due prodotti sono proposti come soluzione ideale per l’impiego da parte di piccole imprese e micro commercianti: strutture con un massimo di 10 dipendenti, precisa il costruttore.

iZettle Lite è un dispositivo a costo zero, che si connette tramite cavo, mentre iZettle Pro Contactless, che è venduto a un prezzo base di 59 euro (Iva esclusa), usa i collegamenti wireless per dialogare con i device mobili ed è in grado di gestire pagamenti anche con carte contactless. È compatibile anche con il servizio ApplePay.

iZettle lite
iZettle lite

Entrambi i prodotti accettano carte di credito e Bancomat e sono compatibili con i sistemi Android e iOS. Per utilizzarli, l’utente deve scaricare un’applicazione, creare un account personale sul sito https://www.izettle.com/it e selezionare il conto corrente su cui ricevere i soldi.

I dispositivi di iZettle non prevedono costi d’iscrizione, tasse mensili o annuali né importi minimi per l’utilizzo, ma solo un fee che varia dall’2,75% all’1% del valore dalla transazione (decresce all’aumentare del numero di transazioni effettuate). Il denaro viene trasferito sul conto corrente del venditore entro tre giorni lavorativi.

iZettle fornisce inoltre alle piccole e medie imprese, il servizio personalizzato Advance, che però sarà disponibile in Italia solo nel 2016. Si tratta di micro-finanziamenti su cui non vengono applicati tassi d’interesse ma solo fee fissi, stabiliti secondo determinati criteri. Il prestito potrà poi essere restituito senza limiti di tempo attraverso una percentuale sulle vendite.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here