Ispezioni Ue per Intel

In Italia, Spagna, Germania e Gran Bretagna. Visite anche alle sedi di alcuni produttori di pc.

Anche la sede milanese di Intel è stata oggetto delle ispezioni avvenute
nella giornata di ieri ad opera dei funzionari dell'antitrust dell'Unione
europea, nel quadro delle indagini volte ad accertare se la società abbia o meno
violato le norme sulla libera concorrenza.
Le ispezioni si sono svolte a
Milano, Monaco, Madrid e Swindon e non hanno coinvolto la sola Intel, per altro
pienamente disponibile a collaborare per ammissione di entrambe le parti, ma
anche un numero non precisato di produttori di personal computer internazionali
e locali.
Dell ha ammesso la visita da parte degli ispettori Ue, sempre nella
giornata di ieri, mentre Hp, stando a quanto riportato, non sarebbe ad ora stata
oggetto di ispezione.
L'operazione segue di pochi giorni la denuncia da parte
di Amd, che ha accusato Intel di comportamenti scorretti e illeciti, chiamando
in causa un numero piuttosto nutrito di testimoni, qualcuno dei quali,
tuttavia, ha già definito non corretti gli statement di
Amd.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here