iOS iPadOS

Apple ha rilasciato iOS 13.2.3 e iPadOS 13.2.3, con bug fix, correzioni di errori e miglioramenti nel funzionamento di iPhone e iPad.

Non ci sono, dunque, nuove funzionalità o cambiamenti nell’interfaccia utente dei dispositivi, in questi update, ma solo degli aggiustamenti di alcune problematiche emerse nei sistemi operativi e nelle app integrate di iOS e iPadOS.

Di seguito, le note di rilascio che Apple ha pubblicato per descrivere i contenuti dell'aggiornamento iOS 13.2.3 per iPhone (quelle di iPadOS 13.2.3 sono analoghe).

• Risolve un problema che poteva impedire il funzionamento della ricerca nel sistema e all’interno delle app Mail, File e Note.
• Risolve un problema per cui le foto, i link e altri tipi di allegati potevano non venire visualizzati nella vista dettagliata dell’app Messaggi.
• Risolve un problema che poteva impedire alle app di scaricare contenuti in background.
• Risolve un problema che impediva all'app Mail di ricevere i nuovi messaggi e agli account Exchange di includere e citare i contenuti del messaggio originale.

Solitamente, quando è necessario, gli aggiornamenti dei sistemi operativi contengono anche contenuti relativi alla sicurezza: nel caso di iOS 13.2.3 e iPadOS 13.2.3, Apple non ha indicato riferimenti CVE per questi update.

La società di Cupertino pubblica informazioni dettagliate sui contenuti di sicurezza degli aggiornamenti software per i suoi sistemi operativi e le sue app sul proprio sito web di supporto.

iOS 13.2.3 e iPadOS 13.2.3 sono software update gratuiti disponibili per i seguenti dispositivi: iPhone 6s e successivi, iPad Air 2 e successivi, iPad mini 4 e successivi e iPod touch di 7ª generazione.

I recenti aggiornamenti iOS 13.2 e iPadOS 13.2, al contrario, avevano introdotto diverse nuove funzionalità, tra cui Deep Fusion, il sofisticato sistema di elaborazione delle immagini che sfrutta il chip A13 Bionic con Neural Engine dei nuovi iPhone 11, il supporto per i nuovi auricolari smart AirPods Pro, il video sicuro di HomeKit, le opzioni di sicurezza e privacy di Siri e altre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome