IO app servizi pubblici

L’app mobile IO, che consente di interagire con le Pubbliche Amministrazioni italiane, sia locali che nazionali, e di fruire dei servizi pubblici, è disponibile in versione open beta per iOS e Android, su App Store e Google Play.

Si tratta della prima versione pubblica di IO, l’app dei servizi pubblici, il cui sviluppo è iniziato nel 2018 e la cui versione closed beta è stata sperimentata dal marzo 2019 da circa duemila cittadini in diversi territori.

IO app servizi pubblici

L’app è un passaggio importante che fa parte del lungo processo di trasformazione della Pubblica Amministrazione del nostro Paese, portato avanti con il contributo del Team per la Trasformazione Digitale, i cui progetti sono confluiti alla fine del 2019 nel Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del consiglio dei ministri e nella società PagoPA Spa, che ha ora pubblicato la nuova app sugli store.

IO si propone come app unica per tutti i servizi pubblici per i cittadini, come canale digitale che qualsiasi ente pubblico può utilizzare per inviare comunicazioni ai propri utenti, fornire aggiornamenti, ricordare scadenze o richiedere pagamenti. Una grande semplificazione sia per gli enti che gli utenti: i primi non avranno la necessità di dotarsi ciascuno di una propria piattaforma digitale; i secondi non dovranno creare e gestire account multipli e imparare interfacce e procedure diverse.

IO app servizi pubblici

Una volta che l’infrastruttura e l’app sono pronte, sarà poi compito degli enti pubblici rendere disponibili i servizi digitali e il nuovo canale d’interazione con i cittadini. Inizialmente nell’app sarà possibile trovare alcuni servizi nazionali ed erogati dagli enti locali, nel tempo dovrebbero aggiungersene man mano molti altri.

L’app IO presenta messaggi e avvisi da parte della Pubblica Amministrazione, così come aggiornamenti sulle scadenze, comodamente in una singola posizione. Offre poi pagoPA integrata nell’app, per pagare in modo rapido e sicuro i servizi degli enti pubblici e avere lo storico delle operazioni.

IO app servizi pubblici

Per utilizzare l’app IO è necessario accedere con le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome