Intel amplia l’offerta di Cpu Core di ottava generazione

piattaforma Intel Core di ottava generazione con Tecnologia Optane

I prodotti nuovi sono molti, ma non è un annuncio rivoluzionario quello fatto oggi da Intel. È invece un corposo ampliamento di gamma. La società ha infatti introdotto a listino nuove Cpu sia per il mondo desktop sia per quello notebook. In entrambi i casi si tratta di processori Core di ottava generazione, quelli contraddistinti dal nome in codice Coffe Lake.

Ricordiamo che questi processori erano stati proposti al mercato per la prima volta lo scorso mese di agosto. La prima a vedere la luce è stata la famiglia U (Ultra Low Voltage) pensata per i computer portatili, soprattutto 2 in 1 o convertibili. A ottobre 2017 sono poi arrivate le Cpu per desktop della serie K con sei core. A gennaio 2018 è arrivata la prima famiglia di processori con “integrata” una grafica discreta Radeon di AMD.

Oggi Intel estende ulteriormente l’offerta di Cpu Core di ottava generazione. Per il mondo dei computer portatili arriva la famiglia H. Si tratta processori indirizzati ai computer con le maggiori prestazioni. Spicca in questo ambito l’arrivo del Core i9. In versione mobile, questa Cpu sfoggia 6 core, due in più rispetto ai “tradizionali” 4 e con Turbo Boost può raggiungere un nuovo record di frequenza: 4,8 GHz.

Sul versante notebook viene anche estesa la gamma di processori “mainstream” con grafica Iris Plus integrata. Sono inoltre disponibili anche due modelli di processori Xeon, pensati per le workstation mobili.

La nuova offerta Intel di processori per computer portatili
L'attuale offerta Intel di processori per i computer portatili

In ambito desktop, le novità riguardano la disponibilità una famiglia di prodotti Core i3, i5 e i7 per il mercato “mainstream” che va ad affiancare quella top di gamma presentata lo scorso anno. In pratica, le caratteristiche di base rimangono le medesime ma la frequenza è un po’ ridotta per limitare i consumi.

Tutte le nuove funzionalità presentate per il mondo mobile e desktop sono state portate anche sulle Cpu VPro basate su Core di ottava generazione.

Non solo processori

Da sottolineare che, oltre ai processori, Intel ha presentato anche nuovi chipset della serie 300 e la tecnologia Optane.

Tra le caratteristiche dei nuovi chipset spiccano la possibilità di avere un elevato numero di interfacce e di sfruttare una banda di connessione wireless fino a 1,733 Gb.

Riguardo invece la tecnologia Optane, il suo obiettivo è a far avvicinare le prestazione di un disco meccanico a quelle di un SSD. Destinata esclusivamente ad affiancare i processori per il mondo Oem, offre l’opportunità ai partner di Intel di proporre macchine con una gestione dell’hard disk evoluta, in cui l’uso di una cache dedicata permette di velocizzare sia le operazioni di avvio dei programmi e del computer stesso sia di utilizzo delle applicazioni.

Un esempio dei benefici che si possono ottenere con la tecnologia Intel Optane
Un esempio dei benefici che si possono ottenere con l'impiego della tecnologia Intel Optane

Per enfatizzare la presenza della tecnologia Optane, Intel ha dato vita a un nuovo brand. D’ora in poi i processori dotati di questa tecnologia saranno contraddistinti da un marchio di colore blu scuro e al nome aggiungeranno il suffisso “+” (Core i5+, Core i7+, Core i9+, Core i5+ VPro e Core i7+ VPro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome