In quali aree It si investirà nel 2008?

Quali saranno le principali aree di investimento It previste per il 2008? Ci sono dati disponibili? Una risposta arriva dalla società di analisi Sirmi, che in un’inchiesta pubblicata su Lineaedp, elenca le seguenti aree di investimento: Applicaz …

Quali saranno le principali aree di investimento It previste per il 2008? Ci sono dati disponibili?


Una risposta arriva dalla società di analisi Sirmi, che in un'inchiesta pubblicata su Lineaedp, elenca le seguenti aree di investimento:



  • Applicazioni: evoluzione delle applicazioni core verso soluzioni più “fresche” di quelle tradizionalmente adottate, come anche migrazione delle applicazioni in essere su Ip processo reso complesso dalla necessità di riprogettare l'architettura applicativa, dai tempi lunghi di implementazione, sviluppo e test delle soluzioni, dallo skill shortage, e via dicendo.
  • It consolidation: centralizzazione, unificazione, razionalizzazione del parco server, delle risorse applicative e delle funzionalità, dello storage come delle strutture dei dati, con possibilità di accesso e fruizione delle risorse via “rete intelligente”.
  • It Asset management: soluzioni per il monitoraggio e la gestione di ambienti sempre più complessi (non più solo client e server, ma anche il parco applicativo, lo storage, il networking, i sistemi ed i software per la security, e così via).
  • Data center: orientamento verso questa modalità di gestione, anche in ottica di condivisione dell'approccio “software as a service”.
  • Unified communication: adozione di soluzioni univoche e integrate che rendano fruibili attraverso una sola infrastruttura i diversi “tipi” di comunicazione e servizio (voce fissa, mobile, Td, email, Instant Messaging, video e via dicendo).
  • Sicurezza, business continuity, availability: il tema è generale e investe le imprese nella loro interezza, a livello di organizzazione, policy, cultura e sensibilità individuale.
  • Gestione documentale, archiviazione sostitutiva, Business intelligence e knowledge management: cresce la necessità di archiviare, organizzare, gestire e rendere fruibile il patrimonio di dati e informazioni aziendali.


A queste aree si potrebbero affiancare molti altri temi, dall'Rfid ai sistemi di micropagamento, ai sistemi per la sanità, solo per citarne alcuni.


Sempre in un'inchiesta effettuata da Lineaedp a ottobre 2007 su un campione di 439 utenti, fra le voci di pesa più citate per il 2008 si evidenziano:



  • Infrastratture hardware e Tlc (42,1% di risposte)

  • Software di infrastruttura (27%)

  • Servizi (21,6%)

  • Soluzioni verticali (9,3%)


Facendo uno spaccato per tecnologia, gli utenti hanno fornito le seguenti aree di attenzione per il 2008 (erano previste risposte multiple):



  • Sicurezza (32%)

  • Gestione documentale (17,6%)

  • Storage (13,7%)

  • Business Intelligence (12,8%)

  • Collaboration (12,2%)

  • Gestione del datacenter (11,7%)


Interessante in ogni caso il fatto che, nel 60% dei casi, gli investimenti saranno orientati all'innovazione di prodotti e servizi, mentre nel 40% dei casi alla gestione dei processi esistenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here