In crescita il fatturato Microsoft

Uno scenario cauto, soprattutto per mercato pc, mentre crescono significativamente l’area server e Business Solutions

16 aprile 2003 Nel trimestre chiuso il 31 marzo scorso, Microsoft ha registrato un incremento dell8% nel fatturato, passato da 7,25 a 7,84 miliardi di dollari.
La crescita del fatturato è legata all'iscrizione di introiti derivanti dal programma di licenza pluriennale non arrivati nei mesi precedenti. Introiti che sono riusciti a compensare il calo del 42% nelle attività della Divisione Home and Entertainment.
Per quanto riguarda l'utile netto, si parla di 0,26 dollari per azione, un risultato leggermente al di sopra rispetto al pari periodo del precedente esercizio.
Per l'intero esercizio fiscale, che si concluderà il prossimo 30 giugno, la società si aspetta un fatturato compreso tra i 33,1 e i 33,8 miliardi di dollari, con un utile operativo compreso tra i 14,8 e i 15,1 miliardi.
Microsoft conferma la cautela con la quale sta guardando al mercato complessivo, e mentre conferma il buon andamento della divisione Information Worker, grazie al traino della piattaforma Windows Xp, sottolinea di non attendersi una grossa crescita nelle vendite di pc nei prossimi mesi, cosa che inevitabilmente avrà impatti anche sui suoi risultati.
Bene l'area server, che ha registrato un incremento del 21%, mentre la divisione Business Solutions ha messo a segno una crescita del 96%, grazie all'apporto di Navision.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome