In Acer arriva il trade marketing

Una nuova figura professionale a supporto delle attività del canale. Risponde direttamente a Morbello ed è trasversale alle business unit

Un trade marketing manager in Acer finora non c'era mai
stato.
C'erano responsabili di prodotto e di business unit, ma mancava una
figura trasversale, che si occupasse non soltanto della comunicazione al canale,
ma di tutta una serie di attività di misurazione e valutazione delle performance
dei partner commerciali.
Ora questa figura in Acer c'è, a partire non a caso
dalla filiale italiana, chiamata a fare in un certo senso da apripista in questa
nuova filosofia di approccio alle terze parti.
A ricoprire l'incarico è stato
chiamato Diego Cattaneo, da tempo tra le fila della società come responsabile
dell'area peripherals.
In questo nuovo ruolo, Cattaneo risponde direttamente
a Gianpiero Morbello e ha il compito di mettere in atto una serie di azioni che
servano da un lato a trasferire un numero di informazioni importanti al canale, in merito ai prodotti, alle politiche e alle opportunità che si creano
sul mercato, dall'altro di raccogliere e monitorare le performance e i bisogni
dei partner.
"E' una attività che si implementerà in step successivi, ma
che una volta a regime ci consentirà di valutare in modo più preciso non
semplicemente cosa e quanto vendiamo, ma a chi e come. E' una opportunità per
fidelizzare il canale esistente e per entrare in contatto con operatori che
trattano i nostri prodotti, magari al di fuori dei programmi di
certificazione, ottenendo comunque risultati positivi
".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here