Home Soluzioni Imaging 3D, Analog Devices e Microsoft lavorano insieme ai ToF

Imaging 3D, Analog Devices e Microsoft lavorano insieme ai ToF

Il mercato sta registrando una crescita per i sistemi di imaging 3D da utilizzare in ambienti che richiedono applicazioni come cobot, mappatura degli ambienti e sistemi di gestione dell’inventario, tutti ambiti dove le applicazioni ToF, Time of Flight 3D sono necessarie.

Un esempio viene dal settore automotive, dove le applicazioni ToF sono utilizzate per creare una migliore esperienza di guida sulle vetture di nuova generazione, più sicure per il conducente e i passeggeri, equipaggiando i veicoli con capacità di rilevamento di presenza e monitoraggio del conducente.

Ecco perché Analog Devices e Microsoft hanno avviato una collaborazione indirizzata a valorizzare la tecnologia dei sensori per il ToF 3D di Microsoft, utilizzata nei dispositivi HoloLens a realtà mista e nel kit di sviluppo Azure Kinect e considerata uno standard di riferimento per le tecnologie ToF.

La finalità è consentire alle aziende di creare applicazioni 3D ad alte prestazioni con un maggiore grado di precisione e che lavorino indipendentemente dalle condizioni ambientali del contesto.

La competenza tecnica di Analog Devices combinata con la tecnologia Microsoft Azure Kinect fornirà soluzioni ToF a vari settori e ambiti applicativi: industria 4.0, automotive, videogame, realtà aumentata, fotografia computazionale e videografia.

Analog Devices sta progettando e producendo una nuova serie di registratori di immagine ToF 3D, laser driven, basati su software e hardware per la misura della profondità con precisione inferiore al millimetro.

Analog Devices inizierà a realizzare sistemi completi basati su sensori d’immagine CMOS per fornire immagini 3D dettagliate, operanti a distanze maggiori e con prestazioni robuste indipendentemente da ciò che si trova nel campo visivo. La piattaforma fornirà ai clienti funzionalità plug and play per implementazioni su larga scala.

La tecnologia dei sensori 3D ToF proietta una luce laser controllata con precisione della durata di nanosecondi, che viene riflessa dalla scena su di un sensore di immagine ad alta risoluzione che fornisce una stima della profondità per ogni pixel dell’array di immagine.

I nuovi prodotti CMOS ToF di Analog Devices basati sulla tecnologia Microsoft consentiranno una misura molto accurata della profondità, un basso rumore, un’elevata robustezza all’interferenza multipath oltre a soluzioni di calibrazione per una produzione semplificata.

I prodotti e le soluzioni Analog Devices sono già in fase di campionamento e si prevede che i primi prodotti per l’imaging 3D con tecnologia Microsoft verranno rilasciati entro la fine del 2020.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php