Il Web conferencing diventa pay per use

Macromedia ha deciso di cambiare le modalità di commercializzazione del servizio Breeze Live: invece della sottoscrizione, ora costa 32 centesimi al minuto.

7 settembre 2004

Macromedia ha intenzione rendere il Web conferencing accessibile a tutti, accaparrandosene una fetta. La meta sarebbero, in particolare, le aziende medio-piccole.


A tale scopo, la società ha deciso di far pagare agli utenti il servizio Breeze Live su base temporale evitando la necessità di richiedere una sottoscrizione. Il costo, secondo quanto comunicato dalla stessa Macromedia, è pari a 32 centesimi di dollaro al minuto, che sono sborsabili utilizzando la carta di credito. Sono anche state predisposte tariffe di abbonamento mensile (75 dollari al mese per postazione).


Breeze Live è un servizio di Web conferencing che sfrutta la tecnologia di Flash che consente di effettuare a distanza meeting e di condividere informazioni, presentazioni, video e lavagne di lavoro. Caratteristica peculiare del prodotto è la capacità di presentare più finestre pre presentare differenti contenuti


Macromedia avrà come competitor società specializzate nel settore, comeWebEx.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here