Il VoIp di Avm sfonda in Italia

Mercato nazionale in crescita per la casa tedesca.

Sono 23 i provider italiani che hanno scelto i prodotti della tedesca Avm per offrire servizi telefonici VoIp a utenti consumer e business. Nel nutrito elenco mancano ancora i pezzi da novanta del mercato, ma si tratta di un risultato sicuramente positivo, ottenuto in solo un anno di commercializzazione e che fa seguito a quello riscontrato sul mercato di casa.


Quello dei servizi VoIp è un mercato in forte crescita e molti Isp stanno tentando l'avventura. Grazie ai nuovi prodotti, che sono oggi a catalogo del 90% dei provider tedeschi, l'azienda ha incrementato il fatturato da 150 milioni di euro del 2004 a 200 milioni nel 2005.


«L'Italia - ha affermato Gianni Garita, sales manager di Avm - è per noi il secondo mercato dopo la Germania. I nostri prodotti stanno riscontrando un grande successo, per la semplicità d'uso e per il prezzo molto vantaggioso. Inoltre, sviluppiamo e assembliamo tutti i prodotti in Germania, il che ci permette di rispondere alle necessità espresse dai nostri clienti».


I prodotti in questione, disponibili anche presso i rivenditori, si chiamano Fritz!Box e sono disponibili in quattro modelli. Tutti offrono la funzione di router Adsl e centralino VoIp e dispongono di porte Lan per collegare il pc, porte analogiche per telefoni di vecchia generazione e porte Isdn per chi usa ancora questa tecnologia, che in passato è stata un cavallo di battaglia di Avm. La filosofia della società è infatti quella di semplificare al massimo l'installazione dei prodotti, mantenendo le apparecchiature in uso, come telefoni, fax e centralini.


I modelli destinati all'utenza professionale sono Fon Wlane il nuovo Fon 7050, che integrano anche un access point per Wlan. A garanzia della sicurezza del collegamento wireless, viene implementata la crittografia con una chiave che è riportata sul dispositivo ed è, quindi, di immediata attivazione.
Avm è attiva nel mercato del networking dal 1986 e oggi impiega 500 persone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here