Il canale porta l’Erp di Qad alle Pmi italiane

La società californiana prende i contatti con le piccole e medie aziende manifatturiere del nostro paese attraverso partner qualificati, con competenze di implementazione o che abbiano un’offerta complementare al proprio Erp Mfg/Pro

1\9 settembre 2002 Punta al mercato italiano delle medie imprese manifatturiere Qad, produttore californiano di sistemi Erp, che nel nostro Paese sta creando un canale apposito. La società, che in Italia era presente attraverso Sesam prima, e Atos poi, ora ha una filiale a Milano e uffici a Torino, attraverso i quali gestisce direttamente clienti, indipendentemente dalle loro dimensioni, che abbiano presenze multinazionali. Per il resto del mercato è invece alla ricerca di partner qualificati, che abbiano avanzate competenze in settori di riferimento.
«Le aziende con cui intendiamo collaborare - spiega Renzo Ottina, general manager di Qad Italy - devono essere in grado di offrire un servizio di implementazione, con particolari conoscenze dei settori automotive, alimentare, elettronica, strumenti medicali e settore industriale. Un target di utenza che stimiamo essere dalle 5.000 alle 8.000 imprese, con dimensioni sopra i 100 addetti. Oppure, ancora, cerchiamo partner che abbiano capacità nel gestionale, visto che il nostro Mfg/Pro è un prodotto che si presta anche a un certo grado di customizzazione o, ancora meglio, che abbiano un'offerta che possa essere complementare alla nostra e che possano erogare ai clienti anche servizi di consulenza».
L'obiettivo che si è posta la società è di attivare almeno tre partnership nel giro di un anno : «Non puntiamo su un gran numero di terze parti, ma vogliamo che siano operatori altamente qualificati - riprende Ottina -. Del resto vogliamo che a tutti i nostri partner sia garantito un certo livello di business, e vogliamo tutelarli dalla sovraesposizione sul mercato. Poi, in futuro, vedremo. Intanto vogliamo vedere come risponderà il mercato italiano».
Alle aziende che vorranno collaborare con Qad, l'azienda offre tutto il supporto, soprattutto dal punto di vista formativo, con la certificazione del personale delle terze parti. Viene richiesto un minimo di tre persone certificate all'interno dell'azienda partner: una su produzione e logistica, una sull'area financial e un tecnico che sia in grado di occuparsi interamente del prodotto. Il servizio di supporto help desk ai clienti viene invece erogato direttamente da Qad, anche per conto dei partner.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here