Idc: i servizi It in Europa in crisi di crescita

Un mercato ancora estremamente polverizzato che soffre della concorrenza dell’offshore.

Competizione, complessità, incertezza. Con questi tre termini
Idc ha definito il mercato dei servizi It dell'Europa
Occidentale
.
Secondo la società di ricerca, il panorama è in
costante evoluzione e i protagonisti del comparto non solo debbono fronteggiare
la reciproca competizione, ma anche quella degli outsider emergenti e degli
stessi fornitori di hardware e software.
Al primo posto tra if ronitori
figura una Ibm Global Services solidissima, che per fatturato e market share
supera quelli aggregati dei suoi più vicini rivali Eds e Accenture.
Hp
Services, Capgemini. Bt Global Services, Siemens Business Services vanno a
formare le fila degli inseguitori.
Significativo, però, è il dato che
evidenzia l'estrema frammentazione del comparto.
I primi 10 fornitori
rappresentano alla fine solo il 29% del comparto, lasciando il restante 71%
suddiviso tra una pletora di operatori più piccoli e probabilmente molto
locali.
Questa situazione rende il terreno operativo estremamente insidioso,
perchè laddove manca la capacità di creare valore si lascia spazio ad altri
player, tutti ben decisi ad accaparrarsi quanto più terreno
possibile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here