Watson

Ibm ha reso noto che la tecnologia di ricerca basata su intelligenza artificiale, Watson Discovery, è ora disponibile on-premise o su qualsiasi ambiente cloud, che sia privato, pubblico, ibrido o multi-cloud.

Con la nuova integrazione con Ibm Cloud Pack for Data, è ora ancora più facile sbloccare le funzionalità avanzate di data governance e integration di Watson e applicarle ai dati, indipendentemente da dove essi si trovino.

L’intelligenza artificiale, ha spiegato Ibm, ha bisogno di accedere a dati provenienti da fonti diverse. Questi dati spesso vivono in silos all'interno di un'azienda, di proprietà di diversi reparti, archiviati in vari formati o persino in cloud di terze parti. La migrazione dei dati in un'unica posizione centrale può essere costosa in modo proibitivo, dispendiosa in termini di tempo e spesso i requisiti normativi sono restrittivi. Ma senza l'accesso a questi dati, l’intelligenza artificiale potrebbe non raggiungere mai il suo pieno potenziale.

WatsonÈ qui che entra in gioco la soluzione Ibm, il cui obiettivo è di sbloccare il potenziale dell'intelligenza artificiale e di rendere Watson il più facile da usare possibile, per qualsiasi attività commerciale in qualsiasi settore. A febbraio, Ibm aveva già compiuto un salto in avanti con il lancio denominato Watson Anywhere, rendendo disponibili Watson Assistant e OpenScale su qualsiasi cloud. L’azienda ha inoltre lanciato Ibm Cloud Pak for Data, che consente di portare l'intelligenza artificiale sui dati, piuttosto che il contrario.

Lo step successivo per l’azienda, ora, è con Watson Discovery e l’integrazione di Ibm Cloud Pak for Data. Watson Discovery può ora essere implementato ovunque, per raggiungere i dati archiviati in locale o su qualsiasi ambiente privato, pubblico, ibrido o multi-cloud, e applicare la potenza della ricerca con intelligenza artificiale ai dati aziendali, indipendentemente da dove si trovano.

L'integrazione, informa Ibm, includerà potenti funzioni di Watson Discovery così come numerose nuove funzionalità. Tra le funzionalità degne di nota, Smart Document Understanding, che offre una comprensione complessa del documento e consente agli utenti di recuperare risposte anziché un elenco di documenti. Inoltre, viene fornito un ricco assortimento di connettori per documenti aziendali come SharePoint, Box e Salesforce, compatibile con oltre dodici tipi di documenti, comprese immagini e tabelle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome