Ibm tenta la strada del database open source

Un progetto che coinvolge Cloudscape, il database Java ereditato con l’acquisizione di Informix.

2 agosto 2004 Con l'obiettivo di accrescere il proprio ruolo nel
mondo open source, Ibm ha reso nota l'intenzione di costruire
un progetto aperto intorno al database Java Cloudscape, entrato
a far parte del suo portafoglio prodotti nel 2001 con l'acquisizione di
Informix.
Stando alle indiscrezioni riportate dalla stampa statunitense, il
progetto, che dovrebbe essere presentato nei dettagli la prossima settimana nel
corso del LinuxWorld Conference & Expo, si chiamerà
Derby e sarà sviluppato sotto l'egida di Apache Software
License e della Apache Software Foundation.
Finora Ibm ha utilizzato
Cloudscape come data store embedded in Workplace. Trattandosi di una soluzione
completamente Java, non entra direttamente cin competizione con Db2,
Oracle o Sql Server.
Tuttavia la decisione non farà altro che confermare
l'impegno che ormai in modo sempre più deciso Ibm ha preso nei confronti della
comunità open source e degli sviluppatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome