Ibm sposta il focus sul software per l’integrazione dei dati

Il prodotto specifico è destinato, il prossimo anno, a essere scorporato da Db2.

Nei piani di Ibm per l'anno prossimo c'è il rilascio del software di data integration, che diventerà indipendente dal database Db2. Il software è dedicato a integrare i dati provenienti da diverse foonti, inclusi database relazionali, segnali dei messaggi, dati multimediali, servizi Web e word processor. Ibm non intende collegare tutti i dati al proprio Db2, perché secondo un portavoce Ibm «la società crede che i clienti non vogliano centralizzare le proprie informazioni».
La parte iniziale del software di integrazione di Ibm sarà lanciata l'anno prossimo, anche se alcuni pezzi di questo sono già utilizzati all'interno del progetto Xperanto di Big Blue. Xperanto sarà distribuito nella prossima versione del Db2 Universal Database, come modo per presentare un approccio federativo per l'integrazione dei dati attraverso l'Xml, la ricerca testuale e le tecnologie di data mining.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here