Ibm rinnova i p690

Big Blue monta i nuovi chip Power4+ a 1,9 GHz, espande la memoria e spalma Linux su tutta la gamma.

26 febbraio 2004

Ibm ha ravvivato l'offerta dei propri server Unix pSeries, approfittando della disponibilità dei nuovi processori Power4+ a 1,9 GHz e aggiungendovi memoria.


L'aggiornamento riguarda essenzialmente la gamma p690, che ora esce con quattro configurazioni, da 8, 16, 24 e 32 processori, che sono tutti Power4+ a 1,9 GHz. La memoria dei sistemi ora scala fino al Terabyte. Anche la cache vola più in alto: ora viaggia a 633 MHz e contiene 128 Mb a livello 3.


L'arrivo dei nuovi chip Power ha anche fatto scendere i prezzi dei vecchi modelli: il listino dei p690 con i processori a 1,5 e 1,7 GHz è stato ridotto di circa il 12%.


E l'arrivo delle nuove Cpu ha fatto si che Linux fosse spalmato su tutta l'offerta pSeries (prima era limitato ai modelli di fascia più bassa).


Ora Ibm propone su tutta la gamma Risc Suse Linux Enterprise Server 8 e Red Hat Enterprise Linux Application Server 3.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here