Ibm lancia la versione beta di Domino 6.5

Fra le caratteristiche della piattaforma di sviluppo risaltano i miglioramenti apportati all’usabilità e alla funzionalità di Domino Web access, nonché per il supporto a Linux sui mainframe zSeries di Big Blue.

29 Aprile 2003 Miglioramenti a Domino Web Access (in precedenza chiamato iNotes Web Access) in materia di usabilità e funzionalità, possibilità di effettuare il drag and drop di documenti mail per popolare le entrate del calendario, supporto per Linux sui mainframe zSeries di Ibm. Sono le principali caratteristiche della versione beta di Domino 6.5, piattaforma di sviluppo messa a punto dalla divisione Lotus Software di Big Blue, la cui distribuzione dovrebbe partire all'inizio del prossimo autunno. Ulteriori funzionalità per la posta elettronica, come l'instant messaging e filtri più potenti contro lo spam, sono allo studio dei responsabili della divisione per essere integrate in future versioni beta. In Domino 6.5 viene inoltre implementato il supporto mobile e wireless, per consentire la sincronizzazione dei dati del calendario e della gestione delle informazioni personali fra il client Notes e il sistema wireless che utilizza SynchMl. I miglioramenti apportati a Domino Designer sono concentrati sull'usabilità e su un più solido supporto Xml per lo sviluppo di servizi Web. Il Domino Toolkit per WebSphere Studio, che permette agli sviluppatori Domino di costruire applicazioni WebSphere Java-based dall'interno dello stesso ambiente Domino, nonostante fosse stato programmato per l'integrazione nella versione 6.5, sarà invece incluso nella release 6.0.2, il cui lancio è previsto entro il prossimo giugno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome