Ibm entra in Italia Startup

riccardo donadonIl Consiglio Direttivo di Italia Startup ha approvato cinque nuovi associati: Ibm Italia, Eudata, Impact Hub Milano, iStarter e 012factory.
L'Associazione, che aggrega e rappresenta l’ecosistema delle startup italiane, si è riunito per la prima volta nel 2015. La parte principale dell'annuncio riguarda certamente l'ingresso di Big Blue.
Negli scorsi mesi Italia Startup ha attivato un nuovo posizionamento, per favorire il confronto e la contaminazione di processi e di modelli tra industrie consolidate e giovani imprese innovative.

La facilitazione nell’apertura di nuovi mercati e l’attivazione di solide partnership industriali sono punti chiave della nuova strategia associativa che Ibm Italia ha condiviso”, ha commentato Riccardo Donadon, Presidente di Italia Startup, “a vantaggio di tutto il sistema industriale nazionale”.
Partendo dalla convinzione che le startup rappresentano una reale opportunità di crescita per il nostro Paese, “Ibm intende facilitare l'adozione del cloud e creare network per la nascita di nuovi business”, ha spiegato Nicola Ciniero, Presidente e Amministratore Delegato di Ibm Italia.

Impact Hub, Istarter, 012Factory ed Eudata

Il Consiglio ha approvato l’ingresso di altri quattro nuovi soci.
Impact Hub Milano è il primo nodo italiano della rete Impact Hub internazionale: è un incubatore certificato dedicato all’innovazione e all'imprenditoria sociale.
Eudata, con sede a Milano, è una società di software e servizi con clienti internazionali. È leader nei processi che abilitano cliente e aziende a interagire attraverso piattaforme multicanale: customer center, filiali virtuali, video contact center e assistenza alle aziende per tutte le innovazioni web.
Istarter è un incubatore e acceleratore di imprese con sedi a Torino e Londra. Attraverso una rete diversificata di imprenditori, consulenti e professionisti offre tutoraggio e consulenza, compresa l’organizzazione di club deal e il supporto dopo la fase d’investimento.
012Factory, con sede a Caserta, è il primo centro di contaminazione in Italia per l'innovazione d'impresa tra attività di formazione e di accelerazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here