Ibm: dati, dati, dati

Rilasciato il data server Informix Dynamic Server 11. Obiettivo, disponibilità totale.

Ibm ha rilasciato Informix Dynamic Server (Ids) 11, precedentemente conosciuto con il nome in codice di “Cheetah”, un data server che vuol portare le funzionalità di disponibilità continua e di disaster recovery di qualità mainframe nei datacenter.

L'Ids 11 è stato progettato per fornire una combinazione di prestazioni, affidabilità, scalabilità e di capacità di gestire moli di dati complessi a velocità elevate.

Ibm prevede che Ids 11 possa aiutare a sostenere il segmento database, che è in crescita e che ha generato un incremento del fatturato a due cifre nel primo trimestre di quest'anno.

Tra le nuove funzioni si segnala l'Advanced Access Control, che incorpora la tecnologia introdotta per la prima volta in Db2 9 “Viper”, incluso il controllo degli accessi Lbac (Label Based Access Control, una funzione di accesso ai dati che fornisce un mezzo flessibile per definire le gerarchie di sicurezza e i livelli di classificazione) a livello di cella, colonna e riga, per un accesso sicuro ai dati.

Un'altra funzionalità è la possibilità di offrire una riduzione di risorse nell'amministrazione del database: una Admin Api basata su Sql monitora ed esegue le attività amministrative all'interno e tra le varie applicazioni e un nuovo scheduler di query monitora gli eventi e le risorse, raccogliendo le statistiche per la reportistica automatizzata.

Da rilevare che Ids 11 è stato sviluppato insieme a vari business partner che hanno fornito spunti e feedback durante il processo di sviluppo e hanno contribuito ad accelerare i test e la validazione delle nuove funzionalità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome