I risultati di Corel

La software house canadese, specialista del mercato della grafica, è tornata in utile anche se il futuro è ancora incerto.

Corel, produttore canadese specializzato nei software di word processing e grafica, annuncia i risultati del terzo trimestre. Nel corso del quarter, che si è concluso lo scorso 30 agosto, la società ha registrato un utile netto pari a 500mila dollari. Il risultato, seppure piuttosto contenuto, rappresenta una decisa inversione di tendenza rispetto alla perdita di 10,7 milioni di dollari registrata a consuntivo dello stesso periodo del 2000. L'utile lordo, pari a 516 milioni di dollari, è stato decisamente ridimensionato dalle perdite registrate sugli investimenti, pari a un milione di dollari. Tuttavia, gli interessi attivi, pari a 1,2 milioni di dollari, hanno spinto al rialzo il reddito netto che è tornato in positivo. Il fatturato del trimestre cala dai 36,4 milioni di dollari registrati nello stesso periodo dello scorso esercizio agli attuali 34,2 milioni di dollari, in calo anche sul trimestre precedente di oltre 2 milioni di dollari. Positiva la gestione di cassa, con una liquidità che sfiora i 124 milioni di dollari. Questo, secondo il management, dovrebbe consentire all'azienda di garantirsi un cuscinetto contro l'attesa recessione e le incertezze politiche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here