Con Micrografx Corel torna alle acquisizioni

Per la casa canadese, l’obiettivo è di migliorare il posizionamento e continuare a giocare un ruolo nel mondo della grafica per Windows.

Due società in difficoltà decidono di unire le loro forze e continuare a operare, ma con nuovo peso, sul mercato della grafica per Windows. E così lunedì Corel ha reso nota la propria intenzione di acquisire Micrografx per 32 milioni di dollari in azioni. L'accordo raggiunto parla di una valutazione di 2 dollari ad azione per ogni azione Micrografx, con una rivalutazione del 17,6% rispetto alla chiusura a 1,70 dollari del 17 luglio.
Corel, che in questo periodo sta facendo i conti da un lato con un forte calo della domanda delle suite WordPerfect, dall'altro con un rallentamento anche sul fronte Draw, sostiene che l'ingresso di Micrografx nella compagine aziendale (definitivo dalla fine di novembre) le consentirà di aumentare cash flow e utili.
Da parte sua Micrografx porta in dote a Corel la lunga esperienza maturata nel portare n ambiente Windows applicazioni e soluzioni di grafica normalmente reperibili solo in ambiente Macintosh.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome