Home Prodotti Networking e TLC HPE Aruba presenta la nuova serie 630: Wi-Fi 6E di livello enterprise

HPE Aruba presenta la nuova serie 630: Wi-Fi 6E di livello enterprise

Hpe Aruba ha annunciato il lancio della Serie 630, il primo set di soluzioni Wi-Fi 6E di livello enterprise con access point (AP) per campus della società e inaugurato con AP-635. Ultima innovazione in ordine temporale nella tecnologia Wi-Fi, Wi-Fi 6E indica dispositivi Wi-Fi funzionanti nella banda dei 6 GHz di frequenza che è stata liberalizzata nell’aprile 2020 dalla FCC per l’utilizzo senza licenza negli Stati Uniti.

L’apertura della banda dei 6 GHz ha più che raddoppiato lo spettro RF disponibile per il Wi-Fi riducendo la congestione delle onde radio, allargando i canali, velocizzando le connessioni e consentendo innovazioni in vari settori.

Dopo la decisione della FCC di aprire la banda dei 6 GHz, altre 39 nazioni per un totale di 1,3 miliardi di abitanti al mondo hanno liberalizzato la stessa banda per poter utilizzare Wi-Fi 6E.

Inoltre, la domanda di Wi-Fi continua a crescere a fronte di aziende che aumentano il ricorso a trasmissioni video, gestiscono numeri sempre maggiori di client e dispositivi IoT connessi alle loro reti e velocizzano la transizione verso il cloud.
Di conseguenza, le reti wireless si stanno congestionando portando a una riduzione delle performance applicative.
Un problema che sperimentano tutti gli utenti della rete con impatto negativo sulla user experience, riduzione della produttività, la messa a rischio delle iniziative digitali e il rallentamento dell’innovazione.

Secondo la società di ricerche di mercato 650 Group, Wi-Fi 6E sperimenterà una rapida diffusione nei prossimi due anni, con più di 350 milioni di dispositivi capaci di supportare i 6 GHz in arrivo sul mercato nel 2022. 650 Group prevede una crescita di oltre il 200% nelle unità di AP Wi-Fi 6E enterprise nel corso del 2022.

Le nuove soluzioni Wi-Fi 6E di Hpe Aruba fanno parte di Aruba ESP (Edge Services Platform), la prima piattaforma cloud-native di Hpe Aruba basata su AI, progettata per unificare, automatizzare e proteggere gli ambienti Edge.
Capace di prevedere e risolvere i problemi sull’edge di rete prima che si verifichino, Aruba ESP si basa su AIOps, su un modello di sicurezza di rete Zero trust e su un’infrastruttura unificata dal livello campus fino agli ambienti branch offrendo una piattaforma all-in-one automatizzata che analizza costantemente i dati dei vari domini, tiene traccia degli SLA, identifica le anomalie e si auto-ottimizza rilevando e mettendo in sicurezza i dispositivi sconosciuti che si collegano alla rete.

Grazie alle nuove proposte Wi-Fi 6E di HPE Aruba, le aziende possono mettere a frutto superiori livelli di capacità, maggiore ampiezza dei canali a 6 GHz e una significativa riduzione delle interferenze tra segnali con un throughput aggregato massimo di 3,9 Gbps per supportare servizi a bandwidth elevata e bassa latenza come video ad alta definizione, comunicazioni unificate di nuova generazione, realtà aumentata/realtà virtuale (AR/VR), IoT e cloud.
La nuova funzione ultra tri-band filtering, che minimizza le interferenze tra la banda dei 5 GHz e quella dei 6 GHz, permette alle aziende di massimizzare l’utilizzo del nuovo spettro di frequenza.

Caratteristiche degli access point Hpe Aruba 630 Series

Copertura tri-band completa sulle bande dei 2,4 GHz, 5 GHz e 6 GHz con data rate aggregato massimo di 3,9 Gbps e ultra-triband per minimizzare le interferenze.
Fino a sette canali da 160 MHz nella banda dei 6 GHz per meglio supportare le applicazioni a bassa latenza e alta bandwidth come AR/VR e video ad alta definizione.
Funzionante con gli standard IEEE 802.3at esistenti per l’alimentazione PoE in modo da non avere bisogno di sostituire l’alimentazione già presente.
Sicurezza avanzata con WPA3 ed Enhanced Open per una protezione di password e dati superiore.
Failover flessibile con due porte Ethernet HPE Smart Rate da 1-2,5 Gbps per un failover trasparente da una porta all’altra sia per i dati sia per l’alimentazione.
Garanzie applicative per assicurare performance vincolanti nelle casistiche di utilizzo a bandwidth elevata e sensibilità alla latenza allocando e regolando in modo dinamico le risorse radio.
Modalità operative cloud, controller o controllerless per gestire deployment remoti, campus e branch

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php